CORONAVIRUS

Coronavirus, rimborsi per i biglietti dei treni Fs e Italo: ecco come fare

Lunedì 24 Febbraio 2020
Coronavirus, rimborsi e bonus per i biglietti dei treni Fs e Italo
Coronavirus, Ferrovie dello Stato e Italo pronte a rimborsare i biglietti.

Il Gruppo Ferrovie dello Stato ha comunicato che «per i clienti che hanno acquistato fino al 23 febbraio 2020, un biglietto per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale indipendentemente dalla tariffa acquistata. Più in particolare, i biglietti per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e per viaggi misti Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, saranno rimborsati con un bonus elettronico di importo pari al valore del biglietto acquistato, utilizzabile entro un anno dalla data di emissione del bonus stesso. Per i biglietti del trasporto regionale, il rimborso avrà luogo in denaro». Le richieste di rimborso dovranno essere presentate entro l'1 marzo 2020.

Italo per i clienti che rinunciano ai viaggi, da realizzarsi entro il 1 marzo nelle zone interessate dal contagio epidemiologico, sono previste le seguenti condizioni di rimborso: sono rimborsabili i biglietti acquistati fino al 23/02/2020 (incluso) per viaggi dal 24/02/2020 al 01/03/2020 (incluso). Tratte rimborsabili: tutti i viaggi da / per le zone impattate del Nord Italia - restano al momento quindi escluse Campania (Salerno e Napoli), Lazio (Roma) e Toscana (Firenze).

Modalità di richiesta del rimborso: il cliente, prima dell’orario di partenza, potrà richiedere il rimborso integrale del biglietto tramite Voucher utilizzabili per nuovi acquisti di biglietti relativi a viaggi da effettuarsi entro il 31/07/2020. In tal caso dovrà utilizzare i canali di contatto 060708 o inviare la richiesta via mail all’indirizzo cancellazioni@ntvspa.it indicando il codice biglietto nell’oggetto. L’erogazione del voucher avverrà entro 30 gg. dalla richiesta. Resta inteso che il cliente potrà in alternativa richiedere in autonomia sul sito italotreno.it il rimborso secondo le proprie condizioni tariffarie di contratto.

In linea con quanto disposto in data 22 febbraio 2020 dal Consiglio dei Ministri in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019 e al fine di potenziare la sicurezza dei viaggiatori e del personale di bordo Italo ha adottato inoltre le seguenti misure: istruzioni specifiche per il personale di bordo nonché dotazione di equipaggiamento protettivo (mascherine da utilizzare in casi specifici, guanti monouso e disinfettante per le mani); attività straordinaria di pulizia specifica a bordo dei treni con materiale disinfettante.

«Installazione a bordo treno di dispenser di disinfettante per mani» e «consegna al personale di apposito equipaggiamento protettivo (mascherine con filtro e guanti monouso». Sono invece alcune delle misure messe in atto dal Gruppo Fs che ha attivato «procedure particolari per garantire la gestione di situazioni riconducibili a possibili casi» di Coronavirus. Previsto anche un «potenziamento delle attività di pulizia disinfettanti a bordo dei treni della flotta di Trenitalia» e diffusione del vademecum del ministero della Salute ai passeggeri.

  Ultimo aggiornamento: 16:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA