Rai, il Comitato dei giornalisti idonei 2015: stop al nuovo concorso

Rai, il Comitato dei giornalisti idonei 2015: stop al nuovo concorso
1 Minuto di Lettura
Giovedì 24 Ottobre 2019, 16:34

Due ricorsi urgenti per chiedere di fermare il nuovo concorso per giornalisti in Rai sono stati presentati oggi dal Comitato per l'Informazione Pubblica che riunisce oltre 100 professionisti risultati idonei alla selezione Rai 2015. Lo ha reso noto il Comitato che ha dato mandato all'avvocato Vincenzo Iacovino di censurare la decisione della Rai di bandire un nuovo concorso.

Il primo ricorso riguarda l'illegittimità della nuova selezione, a fronte della graduatoria 2015 ancor vigente con 191 giornalisti che attendono di essere assunti dalla Rai, come confermato anche dalla manovra del 2017 (legge 205/2017).

Il secondo ricorso invece contrasta, secondo il Comitato, i diversi profili di illegittimità del nuovo concorso a partire dalla regionalizzazione delle procedure con 16 selezioni differenti e la possibilità di scegliere un'unica sede regionale.

«La Cassazione già in passato ha vietato pratiche del genere», attacca l'avvocato Iacovino che ritiene questo modo di agire «inaccettabile per realtà nazionali come la Rai». Il Comitato sottolinea inoltre «lo spreco ingiustificabile di risorse pubbliche a fronte di una lista di professionisti risultati idonei già pronta e a costo zero per l'azienda. Un danno contabile che sarà sottoposto al controllo della Corte dei Conti come previsto per le aziende che svolgono un servizio pubblico».



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA