La svolta di Coca-Cola: usiamo solo energia pulita

Mercoledì 24 Ottobre 2018
La CocaCola Hbc Italia è sempre più "green" e più sostenibile: ha ridotto le emissioni di Co2 e nei suoi stabilimenti usa solo energia pulita. È quanto viene evidenziato nel 14esimo Rapporto di Sostenibilità 2017, redatto secondo i nuovi standard di riferimento globale per il sustainability reporting Gri Standards e certificato dalla società di revisione Denkstatt.

Nel corso del 2017 la CocaCola Hbc Italia ha ridotto del 15,2% le emissioni di anidride carbonica rispetto al 2015 grazie agli investimenti all'interno dei siti produttivi dove il 100% dell'energia elettrica utilizzata proviene da fonti rinnoabili. La percentuale dei rifiuti riciclati negli stabilimenti è del 99,5%, il peso delle bottiglie in Pet si è ridotto del 14% rispetto al 2010 e si è verificato un calo del 5,6% di consumi di acqua per litro di bevanda prodotta rispetto al 2015. 

Lo stabilimento di Oricola, in provincia de L'Aquila, ha ottenuto la certificazione Ews (European Water Stewardship), per il corretto utilizzo delle risorse idriche durante tutto il processo produttivo. 

Non solo: la CocaCola Hbc Italia si caratterizza anche per essere un'azienda "a misura" del lavoratore. Alcuni dati: 9.996 ore totali di formazione erogate durante il 2017, una riduzione del 38,74% di assenze per infortuni rispetto al 2016, ben 37.558 ore di remote working totali utilizzate dai dipendenti per gestire l'equilibrio tra lavoro e vita privata. I risvolti sono anche economici: 813 i milioni di euro generati nel sistema economico italiano,  5.334 i ragazzi
raggiunti dal progetto #YouthEmpowered rivolto ai giovani tra i 16 e 30 anni, 1.208 ore totali di volontariato aziendale retribuito nell'ambito di #Youth Empowered e a sostegno dei progetti di Diversity & Inclusion di Special Olympics, Fondazione Banco Alimentare onlus e Pane Quotidiano. 

«La sostenibilità è parte integrante della cultura aziendale ed elemento cardine della nostra strategia. In questo contesto riteniamo fondamentale l'ascolto dei nostri interlocutori: attraverso lo Stakeholder forum, il primo nella storia dell'azienda, abbiamo approfondito ulteriormente il dialogo con loro e meglio compreso le direttrici verso cui concentrare le azioni utili a generare valore condiviso per i colleghi, i clienti, i fornitori, i consumatori e le comunità in cui operiamo», ha commentato così l'amministratore delagto della CocaCola Hbc Italia Vitaliy Novikov. Ultimo aggiornamento: 17:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma