Cina, PMI manifatturiero si rafforza a giugno e conferma espansione

Mercoledì 1 Luglio 2020
(Teleborsa) - Confermata in espansione l'attività manifatturiera in Cina. Lo conferma Caixin che ha pubblicato oggi i dati del PMI manifatturiero, l'indice che sintetizza le aspettative dei direttori d'acquisto delle aziende.

A giugno, il PMI manifaturiero sale a 52,1 punti dai 50,7 precedenti e rispetto ai 50,5 attesi, rafforzandosi oltre la soglia critica dei 50 punti, oltre la quale si denota una prealeza di giudiczi positivi.

"La produzione del settore ha continuato ad espandersi, poiché il Paese ha tenuto l'epidemia sotto controllo favorendo il recupero dell'economia", spiega Wang Zhe, Senior Economist di Caixin Insight Group, aggiungendo però che gli ordini esteri continuano ad essere deboli e che uno dei fattori chiave da monitorare è l'occupazione. "Dovremmo ancora prestare attenzione alle pressioni sull'occupazione. - aggiunge - I politici hanno ripetutamente sottolineato l'importanza di espandere i canali di occupazione e per qualche tempo a venire, aumentarla sarà un compito arduo". © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani