Cerved rinvia assemblea per preservare operatività dopo OPA e dimissioni consiglieri

Cerved rinvia assemblea per preservare operatività dopo OPA e dimissioni consiglieri
2 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Ottobre 2021, 09:00

(Teleborsa) - Il Cda di Cerved ha revocato la convocazione dell'assemblea degli azionisti del 2 novembre, chiamata, in seduta straordinaria, a deliberare sulla modifica del numero minimo dei componenti dell'organo consiliare, e in seduta ordinaria, a nominare il nuovo CdA, a seguito delle dimissioni rese dagli attuali amministratori in data 19 settembre 2021. Le dimissioni degli amministratori e la cooptazione nuovi membri erano arrivate dopo il successo dell'OPA lanciata da Castor. Il CdA ha contestualmente convocato l'assemblea, sempre in seduta straordinaria e ordinaria e sul medesimo ordine del giorno, per il 25 novembre.

Le delibere del CdA, spiega una nota, sono dovute all'esigenza di preservare la piena operatività del gruppo, in relazione al completamento del procedimento amministrativo, già in corso, per il trasferimento della licenza prevista dall'art. 134 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza dall'attuale intestatario, il presidente dimissionario Gianandrea De Bernardis, al nuovo consigliere di amministrazione Luca Peyrano.

Su invito di Castor Bidco, De Bernardis ha acconsentito ad essere inserito nella lista dei candidati che sarà presentata dall'azionista di controllo (lo stesso Castor Bidco) per la nomina del nuovo CdA. Ciò viene giustificato con l'esigenza di "preservare l'interesse della società mantenendo la piena operatività del gruppo e pertanto scongiurando i rischi legati all'interruzione nella titolarità della licenza".

© RIPRODUZIONE RISERVATA