Cerved, dopo OPA Castor dimissioni di amministratori e cooptazione nuovi membri CdA

Cerved, dopo OPA Castor dimissioni di amministratori e cooptazione nuovi membri CdA
2 Minuti di Lettura
Martedì 21 Settembre 2021, 09:00

(Teleborsa) - Il Consiglio di Amministrazione di Cerved, preso atto dell'esito dell'offerta pubblica di acquisto (OPA) volontaria promossa da Castor Bidco sulle azioni ordinarie Cerved, per effetto della quale Castor Bidco ha acquisito il controllo della Società ed è attualmente titolare dell'82% del capitale sociale, ha deliberato di attribuire ai beneficiari del Piano complessive n. 1.504.518 azioni ordinarie della Società, nonché, avvalendosi della facoltà prevista dal regolamento del Piano, previo parere favorevole del Comitato Remunerazione, Nomine e Corporate Governance, sentito il parere del Comitato Parti Correlate e con l'astensione dei consiglieri interessati, di non sottoporre tali azioni a vincoli di inalienabilità.

Inoltre su richiesta di Castor Bidco e allo scopo di agevolare il processo volto ad allineare la composizione dell'organo di gestione alla mutata composizione dell'azionariato, si sono dimessi con efficacia immediata i consiglieri Andrea Casalini, Mara Anna Rita Caverni, Umberto Carlo Maria Nicodano, Alessandra Stabilini e Mario Francesco Pitto.

Il Consiglio ha inoltre - sempre su richiesta di Castor Bidco - cooptato i signori Giulia Cavalli, Alessandra Ferrari, Elvina Finzi, Luca Peyrano e Carlo Purassanta quali nuovi membri del consiglio di amministrazione. Cerved precisa che Giulia Cavalli, Alessandra Ferrari ed Elvina Finzi si qualificano come indipendenti ai sensi del combinato disposto degli art. 147-ter, comma 4, e 148, comma 3, TUF e del Codice di Corporate Governance approvato dal Comitato per la Corporate Governance nel gennaio 2020.

Infine, sempre su richiesta di Castor Bidco il Presidente del Consiglio di Amministrazione, Gianandrea De Bernardis, e i consiglieri Sabrina Delle Curti, Fabio Cerchiai, Aurelio Regina e Valentina Montanari hanno rassegnato le proprie dimissioni dalla carica con efficacia dalla data dell'Assemblea da convocarsi per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione, dello statuto sociale. In ultimo il CdA ha deliberato di convocare l'Assemblea per la nomina del nuovo Consiglio per il 2 novembre 2021 alle ore 11.00 in unica convocazione. L'Assemblea è altresì convocata, in sede straordinaria, per deliberare la riduzione del numero minimo di amministratori da 9 a 7.

© RIPRODUZIONE RISERVATA