Castelli accelera: serve riforma fiscale completa

Martedì 23 Giugno 2020
(Teleborsa) - "La riduzione delle tasse deve essere completa, lo sforzo del 2020 deve essere coniugato con coerenza con una completa riforma fiscale che riduca le tasse. Ci deve essere un ventaglio che vada dall'IRAP, all'IRES e all'IRPEF, anche per sostenere le imprese". Lo ha detto, intervenendo a Radio Anch'io su Radio 1 RAI, il Vice Ministro dell'Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

"Sono giorni - prosegue Castelli - in cui gli italiani, le imprese, pagano le tasse e credo sia giusto dare una visione d'insieme. Anche Visco ne ha parlato ieri. Sull'IVA ci sono diverse ipotesi, ritengo sarebbe più incisiva una riduzione selettiva anche perché ci sono settori più colpiti. È una misura che un paese come la Germania ha messo in cantiere.
A me interessa chiudere il ragionamento sulla riduzione complessiva delle tasse, per adesso e per i prossimi anni. Non c'è più tempo, e in questo momento è giusto dire a cittadini e imprese, con chiarezza, cosa accadrà da qui ai prossimi anni".

Il Viceministro anticipa che "nei prossimi giorni dovremo chiudere il nuovo scostamento, cioè quanti soldi serviranno nel 2020 per affrontare la crisi del Covid-19. Dico da tempo che ci sono ancora dei settori che vanno finanziati, come le imprese, il settore turistico, gli artigiani e commercianti, la scuola e gli enti locali, che avendo avuto delle perdite di gettito rischierebbero di non poter dare i servizi essenziali. Serviranno non meno di 10 miliardi, ma non è un gioco al rialzo. Le esigenze, in questo momento, sono queste".

Conclude Castelli: "Mesi fa dissi che per affrontare il Covid sarebbero serviti 100 miliardi, piano piano ci stiamo arrivando. Seguendo le esigenze del territorio è quello che emerge".


© RIPRODUZIONE RISERVATA