Cashback, messaggio sull'app per i furbetti dei “mini pagamenti”: agli utenti 7 giorni per segnalare errori

Cashback, messaggio sull'app per i furbetti dei mini pagamenti: agli utenti 7 giorni per segnalare errori
3 Minuti di Lettura
Venerdì 28 Maggio 2021, 14:57 - Ultimo aggiornamento: 16:55

I furbetti del Cashback sono avvisati: arriverà infatti un messaggio sull'app Io che annuncia rigidi controlli su quelle che sono considerate transizioni sospette. Agli utenti verrà quindi concesso un periodo di sette giorni lavorativi per provare che si tratta di un errore. In vista della chiusura del primo semestre del programma, secondo quanto riporta l'ANSA, sono dunque cominciate le prime vere verifiche sull'iniziativa messa in campo dal Governo scorso per incentivare i pagamenti elettronici. 

Cashback, cresce la corsa al premio di 1.500 euro: il 30 giugno la prima scadenza

Le transazioni fraudolente 

Nelle scorse settimane il governo, anche in risposta a recenti interrogazioni parlamentare, aveva fatto sapere che il monitoraggio sul Cashback, il programma per incentivare i pagamenti elettronici attraverso un rimborso del 10% ogni semestre fino a 150 euro, era costante e che gli esiti sarebbero stati utili anche per «proporre eventuali modifiche». Intanto si parte con i controlli per eliminare operazioni anomale riscontrate dall'entrata a regime del programma che, alla fine dei sei mesi, prevede anche un «Supercashback» da 1.500 euro per i primi 100mila cittadini che utilizzano di più carte, bancomat o app per i pagamenti. E sul web già circolano i messaggi che gli utenti si sono visti recapitare con l'avviso dello storno delle operazioni e la possibilità di giustificare uno per uno, con apposito modulo, i pagamenti anomali.

Bonus vacanze 2021, come richiederlo: può essere speso anche nelle agenzie di viaggio

Si tratta, insomma, di operazioni mirate a eliminare le transazioni che non corrispondono a un acquisto effettivo di un bene o di un servizio, con la strisciata della carta anche di pochi centesimi fatta esclusivamente per aumentare il numero dei pagamenti e accedere al superpremio da 1.500 euro. Senza giustificazione che dimostri che si è trattato di veri e propri acquisti queste voci saranno infatti del tutto eliminate sia dal calcolo del rimborso sia dalla classifica del Super Cashback.

© RIPRODUZIONE RISERVATA