Cashback Natale, rimborsi fino a 150 euro per spese con il pos (e-commerce escluso): come ottenerlo

Cashback Natale, rimborsi fino a 150 euro per spese con il pos (e-commerce escluso): come ottenerlo
di Francesco Bisozzi
3 Minuti di Lettura
Martedì 24 Novembre 2020, 12:02 - Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 00:18

In arrivo a Natale un extra rimborso di 150 euro per chi paga con carta. Si tratta di una somma aggiuntiva rispetto a quanto già previsto dal piano cashback in partenza a gennaio che prevede per il 2021 un cashback di 300 euro annui per i fan della moneta elettronica e un super cashback di 3000 euro (un rimborso speciale) ai primi centomila che effettueranno il maggior numero di pagamenti con strumenti elettronici. L'idea di mettere in pista un rimborso extra nasce dall'esigenza di promuovere lo shopping natalizio nell'attuale contesto, funestato da pandemia e chiusure. L'operazione anti-evasione, per la quale il governo ha stanziato 3 miliardi per il 2021 e altrettanti per il 2022, si arricchisce così di un nuovo capitolo.

Il Governo pensa all'extra-cashback natalizio: bonus per acquisti con carta fino a 300 euro

I rimborsi cashback dunque potranno arrivare a valere fino a 3450 euro nel loro primo anno di vita. Il primo rimborso arriverà tra la fine dell'anno e febbraio, i seguenti a luglio dell'anno prossimo e a gennaio del 2022. Alla fine dell'anno si riscatterà l'extra cashback di Natale, dopodiché a luglio, quando la macchina sarà ormai a regime, si riceverà il rimborso per le spese effettuate nel primo semestre, e a gennaio del 2022 quello per gli acquisti del secondo semestre. Le cifre verranno versate direttamente sul conto corrente dei beneficiari tramite bonifico. Per aderire all'iniziativa bisognerà scaricare l'app Io della Pubblica amministrazione, indicare il proprio numero di carta e l'Iban. In particolare, l'extra cashback di Natale equivarrà a un rimborso del 10 per cento sugli acquisti con strumenti elettronici fino a una soglia massima di spesa pari a 1500 euro.

Dunque chi avrà speso mille euro a dicembre con carte e app intascherà poi 100 euro di rimborso, mentre chi ne avrà consumati 500 avrà indietro 50 euro e così via. Gli acquisti devono essere almeno dieci perché scatti il conteggio delle somme spese. Andranno eseguiti con carte e app nei negozi fisici: non verrà conteggiata la spesa sulle piattaforme di e-commerce. Ma perché lo shopping online è stato escluso dall'incentivo? L'iniziativa rientra nel piano anti-evasione caro al premier Giuseppe Conte e ha lo scopo è di promuovere gli acquisti tracciabili nei negozi e negli esercizi commerciali, cioè dove si può in alternativa pagare in contanti. In Italia i pagamenti elettronici sono ancora indietro, al punto che oltre il 70 per cento delle transazioni avviene in contante.

Manovra, assegno unico per i figli da luglio, cig estesa fino a fine anno. Subito decreto anti-Covid

© RIPRODUZIONE RISERVATA