Brexit, Johnson-Varadkar: "Spiraglio per un accordo"

Giovedì 10 Ottobre 2019
(Teleborsa) - Un accordo in extremis tra Gran Bretagna e Irlanda sulla Brexit è ancora possibile. È quanto si legge in una dichiarazione congiunta diffusa da Downing Street dopo l'incontro tra il premier britannico Boris Johnson e il collega irlandese Leo Varadkar.

Al momento non è trapelata alcuna indiscrezione sui dettagli, se non che il vertice, tenuto in forma privata a Liverpool, è stato "costruttivo" e ha dato il là a una nuova fase che proseguirà in maniera "intensa" fra le task force tecniche, proseguendo domani a Bruxelles con l'incontro del ministro Steve Barclay col capo negoziatore UE, Michel Barnier.

Nella nota, riportata dalla stampa inglese, si legge che entrambi i leader "continuano a credere che un accordo sia nell'interesse di tutti", e che "la discussione si è concentrata sulle sfide doganali" che si creeranno con un nuovo confine tra Irlanda del Nord ed EIRE, e sul "consenso" che i nordirlandesi dovranno dare all'eventuale accordo.

Johnson e Varadkar "hanno anche discusso di come rafforzare le relazioni bilaterali, anche sull'Irlanda del Nord", conclude la nota.

La notizia sembra stemperare la tensione che si sta alzando, con la scadenza ultima del 31 ottobre per la Brexit che si avvicina e la possibilità che cinque ministri del governo inglese lascino in caso di no deal, gettando il paese nel caos istituzionale nel momento di maggior fragilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma