Borse, Milano in calo. Lo spread resta sotto quota 200

Borse, Milano in calo. Lo spread resta sotto quota 200
1 Minuto di Lettura
Venerdì 23 Agosto 2019, 14:30 - Ultimo aggiornamento: 18:23

Borse europee in calo dopo la controffensiva della Cina sui dazi Usa, che fa temere per un rallentamento economico globale. Le tensioni sulle trattative commerciali, insieme ad altri fattori geopolitici, sono stati citati dal presidente della Fed Powell nel suo discorso a Jackson Hole, assicurando l'impegno della banca centrale americana a sostenere l'economia. Citata anche la crisi politica italiana, nel giorno in cui si è tenuto il primo incontro tra M5s e Pd.

In leggera crescita lo spread, che si posiziona a 199 punti base, dai 195 del giorno prima, con il rendimento del Btp decennale che si attesta all'1,31%.

Scivola Francoforte, giù dell'1,15%, piccola perdita per Londra, che scambia con un -0,47%, in rosso Parigi, che evidenzia un ribasso dell'1,14%. Milano lascia sul terreno l'1,65%.

In controtendenza Juventus (+1,09%). Le peggiori performance, invece, si sono registrate su STMicroelectronics, che ha chiuso a -4,47%. Spicca la prestazione negativa di CNH Industrial, che scende del 3,37%. Unicredit scende del 3,10%. Sensibili perdite per Fineco, in calo del 2,98%.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA