Borse europee ancora giù: pesa l'effetto Covid in Usa e America Latina

Giovedì 11 Giugno 2020 di Osvaldo De Paolini
1
Borse europee ancora giù: pesa l'effetto Covid in Usa e America Latina

Brusco dietrofront per le Borse europee che già nelle ultime tre sedute avevano mostrato segni di una inversione di tendenza dopo il rally iniziato a fine maggio. L’aumento dei casi di Covid in America Latina e soprattutto negli Stati Uniti, dove i contagi hanno superato quota 2 milioni secondo la Johns Hopkins University, e i messaggi di cautela del presidente della Federal Reserve, che manterrà i tassi di interesse bassi per almeno altri due anni prevedendo una lenta e faticosa uscita dalla crisi provocata dal virus, stanno accelerando la caduta dei listini.

Istat, ore lavorate in flessione del 7,5% nel primo trimestre
Trenitalia, ok del Tar del Lazio alla gara per i treni regionali: vince Hitachi

Il peggioramento degli indici è coinciso con la diffusione dei dati settimanali sulle richieste di sussidio di disoccupazione negli Stati Uniti e con l’ulteriore peggioramento dei futures di Wall Street, dove l’indice Dow Jones ha aperto in caduta del 3,3%.

Tra gli operatori è dunque sempre più diffusa la sensazione che nei prossimi mesi potrebbero essere confermate le peggiori previsioni sulla caduta del Pil mondiale, con riflessi pesanti sui flussi finanziari e sul commercio globale. Non a caso anche i prezzi del petrolio stanno cadendo nuovamente sotto quota 40 dollari al barile.

Quanto all’Italia, attualmente Piazza Affari sta perdendo attorno al 4% a due terzi della seduta, con perdite assai più pesanti per titoli guida come Fca (-8%), Exor (-8%), la controllata Cnh (-10%) e Atlantia (-6%). Ciò ha riportato l’indice Ftse Mib a rompere verso il basso quota 19000 (era arrivato a recuperare quota 20400 lunedì).
 

Ultimo aggiornamento: 12 Giugno, 08:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA