Borse europee in rally snobbano indice PMI deludente

Borse europee in rally snobbano indice PMI deludente
2 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Ottobre 2021, 13:30

(Teleborsa) - Il bilancio è positivo per i listini azionari europei che consolidano i rialzi attorno alla metà seduta nonostante il rallentamento dell'attività, nel mese di ottobre, evidenziata dagli indicatori PMI sul manifatturiero e sui servizi.

Sul mercato valutario, l'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,13%. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,54%. Seduta in lieve rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che avanza a 83,06 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +104 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,96%.

Tra i mercati del Vecchio Continente sostenuta Francoforte, con un discreto guadagno dello 0,87%, sostanzialmente tonico Londra, che registra una plusvalenza dello 0,60%. Buoni spunti su Parigi, che mostra un ampio vantaggio dell'1,06%. Lieve aumento per la Borsa Milanese, con il FTSE MIB che sale dello 0,49% a 26.655 punti; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,44%, portandosi a 29.300 punti.
Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, in primo piano Banco BPM, che mostra un forte aumento del 2,03%.

Ben impostata Interpump, che mostra un incremento dell'1,65%.

Tonica CNH Industrial che evidenzia un bel vantaggio dell'1,61%.

In luce Nexi, con un ampio progresso dell'1,35%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Alerion Clean Power (+6,91%), IREN (+4,70%), Danieli (+2,61%) e ERG (+2,07%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su doValue, che ottiene -11,30%.

Affonda Saras, con un ribasso del 4,74%.

Soffre Banca Ifis, che evidenzia una perdita dell'1,62%.

Preda dei venditori Technogym, con un decremento dell'1,18%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA