Borse asiatiche in ordine sparso

Mercoledì 27 Maggio 2020
(Teleborsa) - Seduta all'insegna della cautela per le principali borse asiatiche. Sul sentiment degli investitori pesano le nuove tensioni tra Stati Uniti e Cina mentre la piazza di Tokyo ritraccia dai massimi di 10 settimane raggiunti la vigilia.

L'indice Nikkei giapponese guadagna lo 0,61% a 21.401,29 punti, mentre il più ampio Topix balza dello 0,98% a 989,65 punti. Stessa importazione per Seoul che sale appena dello 0,08%.

Deboli le borse cinesi con Shanghai che segna un -0,16% e Shenzhen un -0,67%. Taiwan porta a casa un timido vantaggio dello 0,15%.

Poco mosse le altre piazze asiatiche che chiuderanno più tardi le rispettive sedute, con Hong Kong che perde lo 0,48%, assieme a Singapore (-0,18%) e Bangkok (-0,47%). Piatta Jakarta mentre è positiva Kuala Lumpur +0,94% che ha riaperto oggi i battenti dopo essere rimasta chiusa per festività la vigilia.

La Borsa di Mumbay guadagna lo 0,35% e Sydney lo 0,23%. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani