​Bonus Renzi, l'incentivo Irpef in arrivo il 23 febbraio dall'Inps: ecco a chi spetta la riduzione del cuneo fiscale

Bonus Irpef, l'incentivo in arrivo il 23 febbraio dall'Inps: ecco a chi spetta
di Francesco Bisozzi
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Febbraio 2021, 18:44 - Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio, 11:31

L'erogazione da parte dell'Inps del nuovo bonus Irpef da 100 euro, ex bonus Renzi, è attesa per il 23 febbraio. Il nuovo bonus ha un valore di 100 euro mensili per i lavoratori dipendenti con un reddito inferiore ai 28 mila euro e per i disoccupati titolari di Naspi. Questo incentivo economico viene erogato ai lavoratori dipendenti dai datori di lavoro in busta paga e ai disoccupati titolari di Naspi direttamente dall'Inps sul conto corrente. È stato il decreto 182 del 2020 per la stabilizzazione della detrazione che spetta ai percettori di reddito da lavoro dipendente ad aggiustare il tiro sul trattamento integrativo Irpef, confermato poi dall'ultima legge di Bilancio che ha reso strutturale il taglio del cuneo fiscale. La disposizione prevede il riconoscimento di una somma di importo pari a 1.200 euro annui, a titolo di trattamento integrativo, che non concorre alla formazione del reddito. Ne beneficiano in misura piena i lavoratori dipendenti il cui reddito complessivo non è superiore a 28 mila euro.

L’importo erogato decresce all’aumentare del reddito fino a 40 mila euro. Il credito Irpef in busta paga è stato introdotto nel 2014. L’aumento fino a 100 euro e l’introduzione della nuova detrazione fiscale rientrano nel progetto per il taglio del cuneo fiscale. Non aveva diritto al bonus Renzi di 80 euro, così come al nuovo bonus cuneo fiscale, chi non superava gli 8.174 euro di reddito all’anno, sarebbe a dire i contribuenti che si trovano nella cosiddetta no tax area. Il bonus in questione costituisce a tutti gli effetti un beneficio legato al reddito e fino al 30 giugno 2020 vi potevano attingere solo i lavoratori con reddito non superiore a 26.600 euro. Oggi chi ha un reddito complessivo di 24 mila euro ha diritto a 101 euro di bonus circa al mese, che scendono a 100 euro se il reddito è pari a 28 mila euro e a 32 per i titolari di reddito pari a 38 mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA