Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Bonus banda larga, in arrivo nuovo voucher da 300 euro per le famiglie senza limiti di Isee

L'obiettivo è quello di promuovere e incentivare la domanda di servizi di connettività a banda ultralarga in tutte le aree del Paese

Bonus banda larga, in arrivo nuovo voucher da 300 euro per le famiglie senza limiti di Isee
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Luglio 2022, 15:46 - Ultimo aggiornamento: 18:45

Bonus banda larga per le famiglie si riparte. È in arrivo la seconda fase del “Piano voucher per l’incentivazione della domanda di connettività in banda ultra larga delle famiglie”. A disposizione per finanziare l'iniziativa ci sono 407 milioni. 

L'obiettivo

Nella prima fase del Piano, fra la fine del 2020 e la fine del 2021, è stato distribuito un voucher da 500 euro alle famiglie con Isee inferiore a 20 mila euro per acquistare una connessione internet veloce e un pc. L'obiettivo è quello di promuovere e incentivare la domanda di servizi di connettività a banda ultralarga in tutte le aree del Paese, allo scopo di ampliare il numero di famiglie che usufruiscono di servizi digitali utilizzando reti ad alta velocità ad almeno 30 Mbit/s, in linea con la Strategia Italiana per la banda ultralarga. Ora sta per partire la seconda fase. Nei mesi scorsi è stata lanciata una consultazione pubblica e ora si attende - dopo il via libera della Commissione europea - un apposito decreto del ministro dello Sviluppo Economico che disciplini le modalità di distribuzione del voucher. A gestire il piano sarà anche nella seconda fase Infratel, società che fa capo al ministero dello Sviluppo economico. 

Quanto vale il bonus

L’intervento a favore delle famiglie - in questo caso senza limiti di Isee - prevede l’erogazione di un voucher del valore di 300 euro, per l’attivazione di servizi ad almeno 30 Mbps di velocità massima in download, realizzati con qualsiasi tecnologia disponibile. Il voucher sarà erogato sotto forma di sconto sul prezzo di attivazione e sull’importo dei canoni di erogazione del servizio fino a 24 mesi, e comprenderà la fornitura dei relativi apparati elettronici.

Chi potrà chiederlo

Potranno richiedere il contributo le famiglie che non dispongono di alcun servizio di connettività. Il voucher non è ammesso in ogni caso se il beneficiario dispone già di un contratto ad almeno 30 Mbps di velocità massima in download. I soggetti beneficiari del contributo sono le famiglie residenti sul territorio nazionale, prive di servizi di connettività o con servizi di connettività con velocità inferiori a 30 Mbps. I beneficiari potranno avvalersi del voucher nel caso in cui non dispongano di alcun servizio di connettività, oppure a fronte del passaggio da servizi con connettività inferiore a 30 Mbps a servizi con connettività ad almeno 30 Mbps, realizzato sia aderendo ad offerte del proprio attuale fornitore del servizio, stipulando un nuovo contratto o modificando quello esistente, sia rivolgendosi ad un nuovo operatore.

Chi non può chiederlo

Non potranno avvalersi del voucher i beneficiari che intendano effettuare meri passaggi di intestazione ad altro componente familiare, nella medesima unità immobiliare. È riconosciuto un solo contributo per ciascun nucleo familiare presente nella medesima unità abitativa. Verranno pertanto escluse eventuali richieste dei diversi componenti dello stesso nucleo familiare, successive alla prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA