Bonus baby sitter "rafforzato", domande su sito Inps

Lunedì 8 Giugno 2020

(Teleborsa) - Inserito nel decreto Cura-Italia a marzo, torna in versione "rafforzata" il Bonus baby sitter: i genitori possono dunque presentare la domanda sul sito dell'Inps entrando nella propria area riservata, per usufruire del bonus da 1200 euro da utilizzare per servizi di babysitting o, altra novità introdotta dal dl, per sostenere le spese di iscrizione presso centri estivi. Lo ha comunicato nelle scorse ore l'Istituto di Previdenza.

Nella versione approvata a marzo, era previsto un sostegno da 600 euro che poteva salire a 1000 euro per i dipendenti del settore sanitario pubblico e privato. Nella versione rivista e rafforzata, la misura raddoppia a 1200 euro salendo fino a 2000 euro per le stesse categorie prima citate. Nel caso però si sia già usufruito del bonus nella prima fase, l'importo complessivo non può comunque superare i 1200 e 2000 euro in base alla categorie di appartenenza.

Capitolo centri estivi: alla domanda va allegata documentazione che attesti le spese per l'iscrizione alle strutture appartenenti alle categorie indicate dall'Inps.

© RIPRODUZIONE RISERVATA