Bollette, quanto aumentano? Saliranno a 1.320 euro. Ecco come risparmiare fino a 200 euro l'anno

Se si riducono i consumi risparmio massimo del 20%. Fare meno lavatrici e staccare la spina a televisori e computer

Bollette, quanto aumentano? Saliranno a 1.320 euro. Se si riducono i consumi risparmio massimo del 20%
di Andrea Bassi
4 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Settembre 2022, 00:05

Staccare la presa del televisore e quella del computer una volta finito di utilizzarli, può apparire un comportamento curioso. Ma presto potrebbe diventare un’abitudine. Solo questo piccolo gesto può far risparmiare 37 euro l’anno sulla bolletta elettrica. Difficile da credere? No, secondo i calcoli dell’Enea.

Bollette, il trucco (banale) per asciugare in fretta i vestiti senza usare l'asciugatrice

Una qualsiasi apparecchiatura lasciata in stand by consuma da 1 a 4 Watt. In un’ora si consumano tra i 24 e i 96 Watt. Che in un anno significano, a seconda di quanti piccoli elettrodomestici si lasciano con la lucina rossa accesa, un consumo cumulato tra 8.760 e 35 mila Wh. Un piccolo salasso con il costo dell’energia balzato in un anno da 27 centesimi a 66 centesimi. I trucchi per ridurre i consumi elettrici e di gas sono molti e presto, probabilmente, le famiglie alle prese con gli aumenti monstre dei costi dell’energia dovranno impararli tutti. Ridurre il numero dei lavaggi di lavatrice e lavastoviglie, per esempio, può far risparmiare fino a 307 chilowattora l’anno. Un risparmio in media, stima sempre l’Enea, di 127 euro. 


Un altro accorgimento dovrebbe essere quello di sostituire tutte le lampadine in casa con i nuovi modelli a led. In questo modo si potrebbero risparmiare altri 18 euro l’anno.Ed ancora, un’alta accortezza dovrebbe essere quella di sbrinare regolarmente il frigorifero e di tenerlo lontano da fonti di calore. Un frigorifero sbrinato ha un’efficienza energetica maggiore. Ma se il frigorifero è vicino al forno o in una stanza calda consuma fino a un 10% in più. 


I CONTEGGI
Insomma, con tutti gli accorgimenti si potrebbe arrivare a risparmiare in un anno circa 200 euro sulla bolletta della luce. Una bolletta che, secondo le stime di Facile.it, balzerà a 1.320 euro l’anno, il 109 per cento in più rispetto al 2021. Ad una cifra simile si arriva anche se si utilizzano le stime ufficiali dell’Arera. Secondo l’Autorità dell’energia, dopo l’aumento del 59 per cento del costo dell’elettricità deciso ieri, una famiglia “tipo” spenderà in un anno 1.322 euro, quasi il doppio rispetto ai 632 euro del 2021. Risparmiare, insomma, diventerà un imperativo categorico per tutti. 


IL PASSAGGIO
Lo stesso discorso vale anche per il gas. Dopo la luce gli aumenti arriveranno, inevitabilmente, anche per il metano. In questo caso la decisione dell’Arera sarà presa soltanto a fine ottobre, ma le stime degli esperti parlano di un balzo dei prezzi tra il 70 e il 120 per cento. Anche in questo caso, dunque, meglio iniziare a ripassare con cura il decalogo dei risparmi pubblicato dall’Enea. Per esempio, usare le pompe di calore al posto della caldaia per il riscaldamento farebbe risparmiare ad una famiglia 607 metri cubi di gas l’anno, che tradotto in soldi fanno un risparmio di 197 euro sulla bolletta. Ovviamente vale soltanto per chi dispone di un sistema di climatizzazione in casa. Secondo consiglio: docce brevi. L’acqua calda di questi tempi, visti i costi, è meglio risparmiarla. Una doccia di 5 minuti ha un consumo di 75-90 litri. Ridurla a tre minuti significherebbe scendere a 35-50 litri di consumo di acqua. In questo modo si possono risparmiare 142 metri cubi di metano in un anno, pari a 190 euro sulla bolletta. Certo in realtà, spiega l’Enea, l’ideale sarebbe eliminare del tutto la caldaia a gas, sostituendola con una pompa di calore in grado di produrre anche acqua calda sanitaria.In questo caso si potrebbero risparmiare ben 646 metri cubi di gas l’anno per una spesa corrispondente di 403 euro. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA