Bnl e Mastercard insieme per una solidarietà più smart

Bnl e Mastercard insieme per una solidarietà più smart
2 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Dicembre 2020, 13:15 - Ultimo aggiornamento: 17:57

Bnl Gruppo Bnp Paribas, partner di Telethon da quasi trent'anni, e Mastercard lanciano un nuovo strumento digitale per semplificare le donazioni in un momento in cui la generosità degli italiani cresce, ma il distanziamento sociale rende più complesse le donazioni attraverso i canali fisici. In questo contesto, spiega una nota, Bnl ha collaborato con Mastercard per facilitare le donazioni da parte dei propri clienti anche tramite strumenti digitali.


Nel dettaglio, all'interno delle app di digital banking di Bnl, Mastercard Donate permette di fare donazioni in modo semplice, veloce e sicuro. Pertanto, a partire da oggi i clienti di Bnl potranno effettuare donazioni direttamente dalle app Bnl, Hello Bank e My Private Banking. Per poter contribuire sarà sufficiente aprire l'app e dopo la login, cliccare sul banner che invita a donare, scegliendo l'importo e lo strumento di pagamento preferito tra carte di credito, debito o prepagate. A questo punto un messaggio di ringraziamento confermerà che la donazione è avvenuta con successo.

Grazie all'impegno di Bnl per Telethon, è stato possibile totalizzare, in quasi trent'anni, oltre 300 milioni di euro, finanziando 2.704 progetti di ricerca e lo studio di oltre 586 malattie genetiche rare, per un futuro migliore e positivo per tutti. Gli oltre 1.630 ricercatori, da anni impegnati nello studio delle patologie genetiche rare, stanno inoltre condividendo con la comunità scientifica internazionale una notevole quantità di informazioni preziose anche per combattere malattie più comuni o nuove, come il Covid-19.

Con l'aggravarsi della pandemia in Italia sono nate numerosissime iniziative spontanee, spinte dallo spirito positivo e solidale che ha sempre contraddistinto gli italiani. Secondo una recente indagine Mastercard, durante l'emergenza coronavirus più del 37% degli italiani ha effettuato donazioni a enti benefici, un valore in crescita rispetto alla fase pre Covid-19. Il 30% dei consumatori ha dichiarato di aver cambiato positivamente la propria propensione verso la solidarietà, mentre il 12%, che non aveva mai effettuato donazioni prima, confessa di averlo fatto sin dai primi mesi di emergenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA