Bnl lancia prestito per la formazione dei giovani

Mercoledì 3 Luglio 2019 di Federica Simone
BNL LANCIA FUTURIAMO PER LA FORMAZIONE DEI GIOVANI
La Bnl investe sui giovani e nella loro preparazione universitaria. La banca, che fa parte del gruppo Bnp Paribas, lancia il progetto "Futuriamo". Si tratta di un prestito pensato per i ragazzi che si apprestano a iscriversi all'università o a un master post lauream, che copre i costi legati all'iscrizione, alle rette universitarie, all'acquisto dei libri di testo, ma anche quelli riguardanti le spese abitative e di trasporto per gli studenti fuori sede. 

Il finanziamento, spiega un comunicato, può andare da 5mila a 50mila euro, rimborsabili fino a 10 anni e con un preammortamento (la possibilità di posticipare il pagamento della prima rata) che va dai 12 mesi ai 3 anni. Il tasso fisso, ad hoc per questa offerta, è pari al 3.50% (con taeg a 3,60 nell’ipotesi di preammortamento rateizzato), particolarmente vantaggioso rispetto alle attuali condizioni di mercato. Non sono previsti, inoltre, costi di istruttoria. “Futuriamo” copre le spese dal secondo anno di università e per un periodo di 24 mesi. Si prevede anche una fase più evoluta del percorso di formazione dei giovani, finanziando i costi legati all’Erasmus, corsi di lingua, master post laurea ed executive master (in questi ultimi casi con un voto di laurea pari ad almeno 95/110).
 
Per corsi universitari da 3 a 5 anni, invece, l’offerta Young è in grado di “accompagnare” i ragazzi fin dal momento dell’uscita dalle scuole superiori prevedendo un fido, cioè un’apertura di credito in conto corrente. Bnl mette a disposizione ogni anno un importo pari ai costi e alle spese da sostenere per l'anno accademico in corso e rinnova tali somme sulla base di quanto concesso negli anni precedenti. Lo studente dovrà avere una media di almeno 26/30 con la possibilità di sospendere il pagamento delle rate in via eccezionale. Il tasso fisso è 3,50%, la commissione onnicomprensiva è azzerata.
 
Al termine del regolare percorso di studi, si potrà scegliere di rateizzare l’eventuale quota residuale del finanziamento utilizzato con la formula del prestito Bnl "Futuriamo", beneficiando in questo modo del preammortamento dai 12 ai 36 mesi. I prestiti prevedono la fideiussione di un genitore/tutore del giovane oppure altre tipologie di garanzie da concordare con la banca. 

«La scelta del percorso di studi da intraprendere è un momento fondamentale per i giovani e per il loro futuro, una tappa cruciale nel percorso di crescita, oltre che un impegno economico notevole per le famiglie. La banca è al fianco dei ragazzi e dei genitori sostenendoli con soluzioni ad hoc, come il prestito Futuriamo e l’offerta Bnl Young, e ha implementato modelli di offerta flessibili, personalizzabili e con un’elevata componente di innovazione e digitalizzazione, caratteristiche che i giovani in particolare mostrano di apprezzare molto, perché in linea con la loro naturale inclinazione alle nuove tecnologie e al cambiamento. Bnl Gruppo Bnp Paribas, continuando a investire su iniziative di questo tipo, conferma il proprio ruolo di qualificato operatore economico-finanziario oltre che di azienda attenta alla società e alle sue evoluzioni», ha commentato Marco Tarantola, vice direttore generale di Bnl e responsabile della divisione commerciale e private banking. 

«I giovani rappresentano un pilastro della strategia di positive banking di Bnl e di Bnp Paribas: il Gruppo - attento alla società e alle sue trasformazioni e fortemente impegnato sui temi dell’innovazione - vede nei giovani un patrimonio di potenzialità e opportunità da incentivare e sostenere. E i giovani sono, appunto, tra i protagonisti della nuova campagna di comunicazione di Bnl, in onda in questi giorni e nelle prossime settimane», ha aggiunto Mauro Bombacigno direttore engagement Bnl-Bnp Paribas in Italia.  © RIPRODUZIONE RISERVATA