COVID

Covid, Patuanelli: «Blocco licenziamenti? Proroga impensabile. Superbonus 110 sarà prolungato»

Mercoledì 14 Ottobre 2020
Covid, Patuanelli: «Il blocco licenziamenti finirà il primo gennaio, proroga impensabile»

«Non credo ci siano le condizioni per prorogare» il blocco dei licenziamenti oltre il primo gennaio 2021. Lo afferma il ministro per lo Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, intervenendo a Porta a porta. «Credo sia stato necessario il blocco dei licenziamenti; credo non sia pensabile il prolungamento del blocco dei licenziamenti», sottolinea Patuanelli che invece apre a una proroga del Superbonus 110.

 

Toninelli: “A Bonomi non piace il blocco licenziamenti? Ce ne faremo una ragione”

​Dl agosto, via libera della Camera: ​cosa cambia dal superbonus ai figli

 

«Noi dobbiamo portare davanti una sfida veramente impegnativa, data dalle risorse che arrivano dall'Ue». «La sfida è quella riuscire a investire i soldi e non spenderli», dice Patuanelli. «Non possiamo pensare di fare somme di piccole misure, dobbiamo incidere profondamente con poche misure ad alto impatto», spiega il ministro. «Oggi dobbiamo utilizzare le risorse per fare cose che mai si pensava perché non c'erano le risorse». Secondo Patuanelli ci sono «due grandi temi»: il primo è quello dell'innovazione e digitalizzazione del paese, il secondo è quello delle transizioni energetiche, senza andare a incidere sugli asset industriali.

 

Il superbonus 110

 

Quanto al Superbonus 110 invece Patuanelli ha sottolineato che «non si possono più avere misure di spettro annuale, le misure devono avere uno spettro triennale». E una misura «come il superbonus del 110% sugli investimenti energetici e la riqualificazione sismica non può avere una scadenza a dicembre del prossimo anno, deve essere assolutamente prorogate almeno di un anno ulteriore».

Ultimo aggiornamento: 22:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA