Banca Generali, al via l'hub per l'innovazione del private banking

Martedì 4 Febbraio 2020
Gian Maria Mossa amministratore delegato di Banca Generali

Nasce l'hub di innovazione di Banca Generali per il mondo del private banking. L'istituto ha inaugurato il nuovo laboratorio dove sarà possibile sviluppare nuove soluzioni di investimento e wealth management con il contributo del fintech.

Il nuovo centro, ribattezzato «BG Training & Innovation Hub», si focalizza su formazione e innovazione ed è concepito come un laboratorio per sondare nuove proposte nella sfera del private banking ma anche per concepire nuovi strumenti legati al contributo degli investimenti verso l'economia reale. Durante l'anno oltre 2 mila professionisti della rete Banca Generali saranno impegnati a rotazione in attività di formazione per un toltale di quasi 2.000 ore.

«L'evoluzione del fintech e le dinamiche dei mercati a tassi zero stanno accelerando la rivoluzione dell'offerta nel mondo del risparmio e del private banking», ha commentato l'amministratore delegato di Banca Generali, Gian Maria Mossa. «Come hub private ricerchiamo e sviluppiamo innovazione nell'offerta dedicata alla protezione patrimoniale, nella pianificazione finanziaria così come nel wealth management, affidandoci alla collaborazione con prestigiosi partner internazionali e a piattaforme fintech in continua evoluzione». Intervenendo alla presentazione del nuovo hub, l'assessore alla Trasformazione digitale del Comune Milano, Roberta Cocco, ha evidenziato che sul fronte  dell'innovazione «l'Italia resta ancora indietro ma questo gap non se lo merita perché ha gli elementi per correre. Milano vuole essere il motore dell'Italia che deve recuperare questo ritardo». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA