Manovra, scontro su Rc auto familiare: si tratta per rivedere il testo. Bonus sul latte artificiale

Martedì 3 Dicembre 2019
1
Manovra, scontro su Rc auto familiare: si tratta per rivedere il testo. Bonus sul latte artificiale

La Manovra approda in Parlamento: la discussione in Senato prenderà il via lunedì 9 dicembre alle 12 e poi continuerà nella giornata di martedì, nella quale il governo potrebbe porre la fiducia. È quanto stabilito dalla conferenza dei capogruppo e comunicato all'Aula dal senatore Roberto Calderoli, che stava presiedendo i lavori.

Manovra: si punta ad Aula Senato lunedì, in arrivo modifiche da plastic tax a auto

Rc Auto familiare, la denuncia dell'Ania
Salutata con toni entusiastici come nuova forma di equità sociale, la rc auto familiare voluta dal Movimento 5Stelle rischia di essere un boomerang per gli assicurati. Almeno secondo le compagnie di assicurazioni che parlano di una «vittoria di Pirro». Il giorno dopo l'approvazione nel decreto fiscale della norma che estende la classe di merito più favorevole a tutti i componenti della famiglia anche in caso di rinnovo della polizza e indipendentemente dalla categoria di veicoli ( auto o moto che siano), l'Ania fa valere le sue ragioni e parla di un depotenziamento della sicurezza stradale e della stessa equità che si vuole perseguire, evidenziando peraltro il rischio concreto di compromettere il calo dei prezzi ormai ininterrotto dal 2012. Così in serata spunta l'ipotesi che le norme potrebbero essere riviste. Secondo quanto si apprende, sul tavolo ci sarebbe l'ipotesi di escludere i rinnovi delle polizze dalla possibilità di usufruire del 'quoziente familiarè. Il premio in questo modo scatterebbe solo per le nuove polizze. 

Niente multe ai commercianti che non hanno il Pos
«Tramite il confronto e il dialogo abbiamo tracciato la strada giusta, cioè quella che mira a tutelare i cittadini e sono contento che sia stata trovata l'intesa per eliminare la multa ai commercianti che non hanno il Pos. L'ennesima promessa mantenuta - ha annunciato il leader M5S Luigi Di Maio - Come ho più volte detto la priorità deve essere quella di abbassare il costo delle commissioni in modo da agevolare tutti, a partire dai piccoli commercianti. Perché lo Stato non deve mettere paletti a chi fatica dalla mattina alla sera, piuttosto deve trovare delle soluzioni». 

Pos obbligatorio, niente multe ai commercianti. Di Maio: «Promessa mantenuta»

No al decreto Alitalia nel dl fisco
Il decreto Alitalia non confluirà nel decreto fiscale. Secondo quanto si apprende da diverse fonti di maggioranza l'ipotesi di trasferire il provvedimento urgente per sbloccare il prestito ponte della ex compagnia di bandiera con emendamento nel dl collegato alla manovra sarebbe tramontata sia per i malumori delle opposizioni sia per evitare un ulteriore allungamento dei tempi dell'esame del dl fisco. Al momento non si esclude che il decreto Alitalia possa essere 'travasatò in manovra. 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 07:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma