Ariston Thermo si espande in Messico comprando il 100% di Calorex

Lunedì 14 Gennaio 2019
Ariston Thermo, l'azienda italiana della famiglia Merloni con quartier generale a Fabriano, che opera nel settore del comfort termico, ha acquisito dal Grupo Industrial Saltillo il 100% di Calorex, azienda con una presenza radicata in Messico, che progetta, produce, commercializza e distribuisce scaldacqua a gas, elettrici e solari con i marchi Calorex, Cinsa e Optimus. «Con questa operazione - spiega Ariston in una nota - Ariston Thermo consolida la propria presenza nel continente americano, acquisendo una posizione di leadership in Messico e ponendo un tassello fondamentale per rafforzare il potenziale di crescita nel Nordamerica così come nell'America Centrale e Latina». La società impiega oltre 850 persone e ha i propri uffici direzionali a Città del Messico. La sede e lo stabilimento sono a Saltillo, nello Stato del Coahuila. Nel 2017 ha realizzato un fatturato di circa 130 milioni di dollari (circa 115 milioni di euro) di cui 20 milioni di dollari negli Stati Uniti. «Questa acquisizione - spiega Paolo Merloni, presidente di Ariston Thermo - ci permette di entrare con forza in Messico, che è tra le prime dodici economie mondiali, un paese giovane ed in crescita, con oltre 120 milioni di abitanti con un'età media di 31 anni, fortemente legato agli Stati Uniti ed al Canada. Inoltre, ci permette di rafforzare la nostra presenza negli Stati Uniti». Il gruppo Ariston Thermo ha oltre un miliardo e mezzo di fatturato (il 90% fuori dall'Italia), e 7.000 dipendenti di cui  oltre 1.500 in Italia e più di 2.170 già negli stabilimenti fuori dall'Europa. Negli ultimi due anni9 il gruppo ha acquisito il controllo di società nel confort termico in Canada, Stati Uniti e Israele. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma