Apple dei record: conti battono le più rosee attese

Mercoledì 29 Gennaio 2020
(Teleborsa) - Apple conferma la forza del proprio business e fa decisamente meglio delle previsioni più ottimistiche degli analisti, annunciando nel dopo borsa USA i numeri del trimestre, che risulta anche il migliore di sempre.

La casa di Cupertino ha chiuso il 1° trimestre fiscale 2020 con un utile record di 22,2 miliardi di dollari ed un EPS in aumento del 19% a 4,99 dollari per azione. I ricavi sono lievitati del 9% a 91,8 miliardi, grazie all'ottimo andamento delle vendite degli ultimi modelli di iPhone, in particolare le versioni 11 ed 11 Pro. Guardando alla macro ripartizione dei ricavi, gli iPhone hanno fruttato 55,95 miliardi in entrate, il Mac 7,16 miliardi e gli iPad 5,98 miliardi, mentre i dispositivi indossabili (iWatch e accessori Home) hanno realizzato poco più di 10 miliardi ed i servizi 12,7 miliardi.

"Siamo entusiasti di annunciare i ricavi trimestrali più alti di sempre per Apple, alimentate dalla forte domanda per i nostri iPhone 11 e iPhone 11 Pro e dal record dei servizi e indossabili", ha sottolineato il CEO Tim Cook.

Il numero uno del Gruppo ha parlato anche del dilagare del Coronavirus in Cina, ammettendo che uno degli store del Paese è stato chiuso a causa dell'allarme ed altri punti vendita hanno programmato riduzioni di orario. Per effetto dell'emergenza si sta programmando anche una riduzione dei viaggi del personale in Cina.

Il Board ha approvato un dividendo in denaro di 0,77 dollari per azione, pagabile dal 13 febbraio 2020 agli azionisti che risultano registrati alla chiusura delle attività il 10 febbraio 2020. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani