Antiusura, creato il fondo per sostenere le vittime di criminalità economica e illegalità

Giovedì 18 Luglio 2019

L’Ambulatorio Antiusura onlus, associazione che da oltre 20 anni fornisce assistenza e consulenza legale, psicologica e finanziaria alle vittime dell’usura e ai soggetti in condizioni di sovra-indebitamento, e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, hanno sottoscritto un accordo per prevenire fenomeni di criminalità economica e di illegalità. L’Ordine degli Avvocati di Roma segnalerà l’esistenza della Convenzione e della possibilità di accedere ai fondi di prevenzione dell’usura, ai cittadini che, presentata apposita istanza all’Organismo di Composizione della Crisi da sovra-indebitamento forense di Roma (OCC) vedranno dichiarata l’inammissibilità per carenza dei requisiti di Legge. Dal 2002, la Onlus gestisce i Fondi di Prevenzione del Ministero del Tesoro e gli speciali Fondi antiusura previsti dalla Legge Regione Lazio n. 14/2015.

Tali Fondi consentono l’accesso al credito legale a tutti quei soggetti che, trovandosi in difficoltà economiche, non sono in grado di ottenere prestiti dalle banche e sono quindi esposti al rischio di cedere al ricatto usuraio. «L’Ambulatorio – spiega il presidente Luigi Ciatti – presta assistenza legale ed economica, nei limiti di Legge, a tutti quei soggetti che si trovano in stato di sovra-indebitamento. Grazie a questa partnership e all’accesso ai Fondi dei quali disponiamo, potranno risolversi positivamente molti casi che altrimenti non avrebbero soluzione. Questi Fondi consentono l’accesso al credito legale a tutti quei soggetti che, trovandosi in difficoltà economiche, non sono in grado di ottenere prestiti dalle banche e sono quindi esposti al rischio di cedere al ricatto usuraio. L’Ordine degli Avvocati di Roma si è impegnato, su segnalazione del proprio OCC, a informare i cittadini cui è stata dichiarata l’inammissibilità della propria domanda ex L. 3/2012, dell’esistenza della presente Convenzione quale possibile strumento risolutivo delle problematiche evidenziate nella richiesta. Ringrazio l’avvocato Galletti della disponibilità e della sensibilità dimostrata verso questa piaga che affligge migliaia di persone nel nostro Paese».

L’accordo fra l’Ambulatorio Antiusura e il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati – che prevede anche seminari e incontri per sensibilizzare la cittadinanza sui rischi da indebitamento – rientra nel progetto della onlus di contrasto all’usura e di educazione all’uso responsabile del denaro. «Le persone che si rivolgono ai nostri centri – conclude il presidente Ciatti – sono riconducibili a tre categorie: coloro che sono in difficoltà economiche e sono potenzialmente a rischio usura; vittime dell’usura che non hanno ancora maturato la decisione di denunciare e chi ha già denunciato gli ‘strozzini’ e desidera reinserirsi nel mercato economico. Riportare individui, famiglie e aziende a una situazione di tranquillità economica, significa restituirle a una vita normale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA