AMAZON

Alphabet, ricavi sotto le attese per la holding a cui fa capo Google. Vola Youtube

Martedì 4 Febbraio 2020

Ricavi sotto le attese per Alphabet, la holding a cui fa capo Google. La holding ha chiuso il quarto trimestre con un fatturato di 46,08 miliardi di dollari, meno dei 46,93 miliardi su cui scommetteva il mercato. L'utile si è invece attestato a 10,67 miliardi, o 15,35 dollari per azione, decisamente al di sopra dei 12,49 dollari attesi dagli analisti. Risultati che non convincono e che pesano sui titoli del gruppo a Wall Street, dove hanno perso fino al 3% nelle contrattazioni after hours.

Nonostante la delusione gli investitori apprezzano però la spinta alla maggiore trasparenza della società americana che, per la prima volta, comunica nel dettaglio i risultati di YouTube e Cloud. «Sono molto contento dei nostri continui progressi in due aree: YouTube e Cloud», afferma l'amministratore delegato Sundar Pichai.

I ricavi di YouTube nel 2019 sono saliti del 36% sull'anno precedente a 15,15 miliardi di dollari, quasi il doppio che nel 2017. Google Cloud ha archiviato il 2019 con ricavi per quasi 10 miliardi, con un balzo del 53% sul 2018 e il doppio sul 2017.

La novità della scomposizione dei risultati arriva durante la prima trimestrale di Pichai, promosso ad amministratore delegato di Alphabet in dicembre al posto dei fondatori Sergei Brin e Larry Page. Brin e Page restano comunque nel consiglio di amministrazione con la maggioranza dei diritti voto e mantengono quindi saldamente al controllo del processo decisionale dell'azienda.

Ultimo aggiornamento: 14:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA