Alitalia, prestito ponte legato a efficientamento e riorganizzazione

Lunedì 2 Dicembre 2019
(Teleborsa) - Il ministro Stefano Patuanelli ha affidato ai tre commissari Alitalia l'incarico di mettere in atto interventi di riorganizzazione ed efficientamento della compagnia aerea, creando le premesse per procedere nel corso del prossimo anno alla cessione degli asset.

Sulla base di tale strategia il Consiglio dei Ministri approverà in serata il decreto per conferire ad Alitalia il nuovo prestito ponte da 400 milioni per garantirne la continuità.

Il finanziamento, come il precedente da 900 milioni erogato nel 2017, è soggetto a interessi calcolati in riferimento al tasso Euribor a sei mesi. Con questa impostazione il CdM intende mettere a disposizione dei commissari il tempo necessario a operare per la ristrutturazione della compagnia aerea e nel contempo evitare che la UE giudichi il prestito come aiuto di Stato.

Il Governo ha indicato il termine del 31 maggio 2020 per il completamento della procedura di cessione di Alitalia Sai e Alitalia Cityliner. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma