Logistica, Baretta: «Le vie del mare sono un'alternativa concreta alla mobilità»

Venerdì 18 Ottobre 2019
Guido Grimaldi presidente Alis
«Per le politiche di trasporto le vie del mare sono un'alternativa concreta alla mobilità del nostro Paese, e certamente punteremo ad incentivare sussidi ambientalmente favorevoli verso quelle realtà che ridurranno sensibilmente le emissioni nocive». Così il sottosegretario all'Economia Pierpaolo Baretta, intervenuto al Consiglio direttivo organizzato da Alis, Associazione Logistica dell'Intermodalità Sostenibile, per il suo terzo anno di attività.

Il presidente dell'associazione, Guido Grimaldi ha espresso, invece, soddisfazione per «l'importante apertura mostrata dal ministro Paola De Micheli verso gli incentivi alla mobilità sostenibile, quali il Ferrobonus e il Marebonus ma anche per le misure per il rinnovo del parco mezzi» sottolineando come per Alis la sfida importante che deve affrontare il Paese è quella di fare della mobilità sostenibile il motore di un serio cambiamento affinché l'Italia, con le sue aziende, possa competere nello scenario internazionale attraverso un trasporto sempre più green.

Nel suo intervento il sottosegretario Baretta ha poi ricordato che «il governo intende stanziare 50 miliardi nei prossimi 15 anni, di cui 15 nei prossimi tre anni, in investimenti per l'industria manifatturiera, il turismo e la cultura, ma sicuramente anche per la logistica». «È chiara - ha affermato-la nostra scelta di orientarli in una visione oggettiva di sostenibilità per le politiche industriali». Al Consiglio direttivo dell'associazione, che riunisce 1.510 imprese con un fatturato globale di 23 miliardi, sono intervenuti anche Marco Meloni, direttore della «Scuola di Politiche» fondata da Enrico Letta, Ennio Forte, professore ordinario dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, Bernardo Mattarella, professore ordinario di diritto amministrativo dell'Università Luiss, Raffaella Giugni, responsabile relazioni istituzionali di Marevivo,Francesco Sciaudone, founding partner di Grimaldi Studio Legale e Alessandro Paone. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani