Acea, per il nuovo consiglio Caltagirone doppia Suez

Venerdì 29 Maggio 2020
Acea, per il nuovo consiglio Caltagirone doppia Suez
Il nuovo consiglio di amministrazione di Acea è stato eletto dall’assemblea con un riscontro ampio, tra gli azionisti di minoranza, per la lista presentata dalla FinCal di Francesco Gaetano Caltagirone con cui, a quanto si apprende, si è schierata la maggioranza dei fondi.

Per statuto, tranne che per il socio di maggioranza (Roma Capitale, cui fa capo il 51% del capitale), è previsto per tutti gli altri soci uno sbarramento dei diritti di voto all’8%. Ebbene, il socio Suez, che possiede il 23,3% di Acea, ha raccolto adesioni corrispondenti al 10,75% dei voti, mentre FinCal, cui fa capo una quota pari al 5,45%, ha invece ottenuto il 19,13% dei voti.

Quanto allo svolgimento dell’altra parte dell’ordine del giorno, l’assemblea degli azionisti di Acea ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2019, chiuso con un risultato netto di gruppo di 284 milioni (+5%). I soci hanno anche deliberato un dividendo pari a 0,78 euro per azione, che sarà messo in pagamento dal 24 giugno, con lo stacco cedola fissato il 22 giugno e “record date” il 23: al Comune di Roma, come detto azionista al 51% del capitale, sono destinati 84,5 milioni.

L’assemblea, in considerazione dell’emergenza sanitaria connessa all’epidemia da Covid-19 e tenuto conto delle previsioni normative emanate per il contenimento del contagio, si è svolta con l’intervento da parte degli aventi diritto esclusivamente per il tramite del rappresentante designato. Al momento dell’apertura dei lavori risultava rappresentato il 90,62% circa del capitale sociale. Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA