Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Accordo AdR-FS Italiane, Ferraris: "E' strategico e implica realizzazione infrastrutture"

Accordo AdR-FS Italiane, Ferraris: "E' strategico e implica realizzazione infrastrutture"
2 Minuti di Lettura
Giovedì 17 Marzo 2022, 17:30

(Teleborsa) - E' stato siglato oggi un accordo fra il Gruppo FS Italia e Aeroporti di Roma, per l'offerta di un servizio integrato treno+ aereo, un servizio che però comporta la risoluzione di una serie di problematiche a partire dalle infrastrutture. Lo ha spiegato in una intervista l'Amministratore delegato del Gruppo FS Italiane, Luigi Ferraris.

"Il Progetto è strategico. Penso che sia una delle prime volte - spiega Ferraris - che si fa una pianificazione integrata fra operatori infrastrutturali, che abilita però anche altri servizi".

"E' chiaro che c'è un lavoro importante fra noi ed Aeroporti di Roma per creare le infrastrutture che consentiranno di far arrivare un turista dagli Stati Uniti o da un altro Paese, passando per Fiumicino, senza fare alcuno stop, per portarlo direttamente alla sua destinazione finale, magari a Napoli".

"Questo è il sogno e l'obiettivo finale. In mezzo - ha sottolineato l'Ad del Gruppo FS - ci sono delle infrastrutture da realizzare: il potenziamento della stazione, il raccordo verso Napoli. Occorre poi risolvere una serie di tematiche di accesso al Paese, perché nel caso in cui arrivi un turista extra-comunitario vi sono maggiori complessità, e poi c'è anche la gestione dei bagagli".

"Qui si inserisce anche la possibilità di colloquiare con gli operatori aerei, per fare un biglietto unico che abbia tutte queste caratteristiche", ricorda Ferraris, aggiungendo che si tratta quindi di "un progetto ambizioso che si deve portare dietro infrastrutture, capacità di avere una piattaforma digitale integrata e risolvere tematiche che richiedono anche l'intervento delle autorità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA