AbitareIn chiude l'esercizio al 30 settembre 2021 con un utile di 12,2 milioni

AbitareIn chiude l'esercizio al 30 settembre 2021 con un utile di 12,2 milioni
2 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Dicembre 2021, 16:00

(Teleborsa) - Il CdA di AbitareIn, società leader nello sviluppo residenziale a Milano e quotata su Euronext STAR Milan, ha approvato il progetto del bilancio di esercizio e il bilancio consolidato al 30 settembre 2021. I ricavi consolidati sono stati pari a 124,8 milioni di euro (73,1 milioni di euro al 30 settembre 2020), l'EBT consolidato adjusted pari a 19,6 milioni di euro (12,4 milioni di euro al 30 settembre 2020) e l'utile netto consolidato di spettanza del gruppo pari a 12,2 milioni di euro (9,2 milioni di euro al 30 settembre 2020). La posizione finanziaria netta consolidata è stata pari a 75,1 milioni di euro (26,1 milioni di euro al 30 settembre 2020), o 25,4 milioni di euro al netto di 49,7 milioni di euro investiti per l'acquisto di nuove aree.

"I risultati dell'esercizio chiuso al 30 settembre 2021, perfettamente in linea con le previsioni, confermano il costante trend di crescita della nostra società - ha commentato l'AD Marco Grillo - Sebbene la pandemia continui ad avere effetti sul nostro business, principalmente in termini di rallentamenti nell'ottenimento dei titoli autorizzativi, con conseguente slittamento sulle commercializzazioni e sulle consegne, AbitareIn continua a registrare performance in crescita rispetto all'esercizio precedente, a dimostrazione che la specializzazione in termini di prodotto, la focalizzazione su un preciso mercato di riferimento, l'industrializzazione e l'informatizzazione, sono da sempre una scelta vincente".

Alla data odierna, la pipeline di sviluppo del gruppo è composta, al netto dei progetti già ultimati e consegnati, di 22 aree, per circa 300.000 mq commerciali, corrispondenti a circa 3.318 appartamenti tipo, dislocati in diverse zone semicentrali e semiperiferiche della Città di Milano. Senza considerare le commercializzazioni oggi in corso, ad oggi risultano venduti (su base preliminare) 634 appartamenti tipo, per un controvalore di 265 milioni di euro, con anticipi contrattualizzati (garantiti da polizza fideiussoria) pari a 82 milioni di euro. Il gruppo ha consegnato, ad oggi, 351 appartamenti, suddivisi nei tre progetti Abitare In Poste, Abitare In Maggiolina e Olimpia Garden, per un controvalore complessivo di 113 milioni di euro, mentre sono attualmente in costruzione 479 appartamenti.

"Anche durante l'ultimo esercizio AbitareIn ha proseguito nel consolidamento della propria posizione, grazie a un importante incremento della pipeline di sviluppo - ha affermato il presidente Luigi Gozzini - Ciò ci consentirà, agendo sulle tempistiche di commercializzazione e grazie alla scarsità di prodotto, di massimizzare sempre di più i vantaggi di una pipeline di grandi dimensioni, versatile e diversificata, raggiungendo i migliori risultati in termini di prezzi di vendita".

© RIPRODUZIONE RISERVATA