ABI, Sabatini: confermare misure di sostegno, ripresa contagi muta il quadro della Legge di Bilancio

ABI, Sabatini: confermare misure di sostegno, ripresa contagi muta il quadro della Legge di Bilancio
2 Minuti di Lettura
Lunedì 17 Gennaio 2022, 15:30

(Teleborsa) - Occorre che siano "tempestivamente riconfermate nella loro interezza tutte le misure" per la liquidità delle imprese "fino a quando ci sarà l'emergenza sanitaria". È questa la posizione dell'Associazione Bancaria Italiana espressa dal Dg Giovanni Sabatini nel corso di un'audizione davanti alle commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera sul decreto Milleproroghe. La "ripresa violenta della pandemia in Europa e in Italia e le conseguenze sulle attività economiche unitamente ai forti rincari nei prezzi dell'energia e al permanere delle difficoltà nelle catene degli approvvigionamenti di materie prime e componenti elettronici hanno sostanzialmente modificato il quadro in base al quale erano state rimodulate le misure di sostegno alle imprese nella Legge di Bilancio in una logica di progressivo rientro verso condizioni di normalità", ha spiegato Sabatini.

Il Direttore generale di ABI ha sottolineato come "le politiche economiche" debbano continuare ad "essere coerenti con gli obiettivi finora perseguiti, cioè di sostenere le imprese affinché possano superare il permanere dell'attuale crisi pandemica". "L'incertezza relativamente alle dinamiche epidemiche è ancora molto elevata, le dinamiche delle più recenti settimane, nonostante gli effetti del piano vaccinale, sono evidenti – ha aggiunto –. Questo risulta condizionante non solo per le prospettive economiche e della qualità del credito, ma anche sul previsto processo di riduzione delle misure di sostegno alle condizioni finanziarie delle imprese".

"Contrariamente agli auspici, l'uscita dalla pandemia non sembra ancora prossima. È questa la variabile chiave che deve guidare le decisioni economiche sulle misure di sostegno. Il loro ritiro in un momento in cui sono ancora necessarie, infatti, avrebbe effetti negativi significativi, soprattutto per le imprese operanti nei settori più penalizzati dalla pandemia", ha avvertito Sabatini che ha evidenziato la necessità di "procedere con adeguata gradualità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA