A picco Wall Street. Volano i farmaceutici

A picco Wall Street. Volano i farmaceutici
2 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Novembre 2021, 20:00

(Teleborsa) - Sessione da dimenticare per la Borsa USA, oggi aperta metà giornata all'indomani della festività del Thanksgiving. A pesare sul sentiment degli investitori contribuiscono i timori per la nuova variante sudafricana di coronavirus che hanno innescato un sell-off mondiale sui mercati azionati.

Tra gli indici statunitensi, il Dow Jones lascia sul terreno il 2,53%; sulla stessa linea, giornata da dimenticare per l'S&P-500, che retrocede a 4.595 punti, ritracciando del 2,27%. Depresso il Nasdaq 100 (-2,09%); con analoga direzione, in netto peggioramento l'S&P 100 (-2,23%).

Andamento negativo negli States su tutti i comparti dell'S&P 500. Nella parte bassa della classifica dell'S&P 500, sensibili ribassi si manifestano nei comparti energia (-4,04%), finanziario (-3,27%) e beni industriali (-2,73%).

Tutte le Blue Chip del Dow Jones perdono terreno a Wall Street.

I più forti ribassi si verificano su American Express, che continua la seduta con -8,58%.

Sessione nera per Boeing, che lascia sul tappeto una perdita del 5,42%.

In caduta libera Caterpillar, che affonda del 3,89%.

Pesante Merck, che segna una discesa di ben -3,83 punti percentuali.

Tra i protagonisti del Nasdaq 100, Moderna (+20,57%), Illumina (+1,16%), Netflix (+1,12%) e Tractor Supply (+1,12%).

Le peggiori performance, invece, si registrano su American Airlines, che ottiene -8,79%.

Seduta drammatica per Marriott International, che crolla del 6,45%.

Sensibili perdite per Bed Bath & Beyond, in calo del 6,24%.

In apnea Wynn Resorts, che arretra del 6,04%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA