Unicredit, Hedge Fund contesta metodo di calcolo del Cet1

Martedì 8 Maggio 2018
(Teleborsa) - Problemi all'orizzonte per Unicredit? Secondo un articolo del Financial Times, l'hedge fund inglese Caius Capital avrebbe scritto all'European Banking Authority (EBA) mettendo in discussione il calcolo del Cet1 della banca italiana che non sarebbe corretto in base alle regole UE. Secondo il gestore i numeri forniti richiederebbero la conversione in titoli ordinari dei quasi 3 miliardi di strumenti finanziari complessi emessi nel 2008 (cashes). A fine 2017 il Cet1 ratio fully loaded si era attestato al 13,6%.

Immediata la risposta dell'istituto di piazza Gae Aulenti, secondo il quale "il trattamento regolatorio dei titoli cashes è stato pienamente illustrato al mercato e confermato e rivisto dalle autorità regolatorie competenti". "L'attuale contributo dei cashes sulla posizione patrimoniale complessiva della banca non ha impatti significativi sui ratio regolatori del gruppo", ha precisato la banca.

In rosso il titolo a Piazza Affari, con un decremento dell'1,30%. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani