Tutti positivi i mercati del Vecchio Continente

Lunedì 9 Luglio 2018
(Teleborsa) - Giornata di acquisti sui listini azionari europei, nonostante le tensioni interne in Gran Bretagna sulla Brexit che hanno portato alle dimissioni di David Davis, ministro con delega all'uscita dall'Unione europea, per contrasti con il premier Theresa May.

Dal fronte macro ha sorpreso positivamente la fiducia degli investitori nella Zona Euro.

Lieve aumento per l'Euro / Dollaro USA, che mostra un rialzo dello 0,27%. Segno più per l'oro, che mostra un aumento dello 0,83%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a -0,18%.

Lieve calo dello spread, che scende a 237 punti base, mentre il rendimento del BTP a 10 anni si attesta al 2,68%.

Tra le principali Borse europee senza slancio Francoforte +0,14%, positiva Londra che vanta un progresso dello 0,38% sostanzialmente tonica Parigi, che registra una plusvalenza dello 0,45%.

Seduta in lieve rialzo per Piazza Affari, con il FTSE MIB, che avanza a 21.978 punti.

Apprezzabile rialzo a Milano per i comparti materie prime (+2,58%), petrolifero (+0,66%) e media (+0,64%). Nel listino, i settori chimico (-2,37%), alimentare (-0,73%) e telecomunicazioni (-0,55%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, brilla Saipem, con un forte incremento (+3,81%). Ottima performance per Prysmian, che registra un progresso del 2,83%. Exploit di Tenaris, che mostra un rialzo del 2,59%. Su di giri Mediaset (+2,48%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Unipol -1,27%. Tentenna Campari, con un modesto ribasso dello 0,88%. Giornata fiacca per Atlantia, che segna un calo dello 0,72%. Piccola perdita per Pirelli & C, che scambia con un -0,67%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, Banca Farmafactoring (+2,39%), ERG (+1,14%), Biesse (+1,04%) e Anima Holding (+1,00%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su SOL -3,20%. Sensibili perdite per Cerved Group, in calo del 2,61%.
In apnea EI Towers, che arretra del 2,01%. © RIPRODUZIONE RISERVATA