Si muove in territorio negativo il comparto bancario a Piazza Affari (-1,28%)

Venerdì 31 Agosto 2018
(Teleborsa) - Scambi negativi per il settore bancario italiano, in sintonia con la debolezza evidenziata dall'EURO STOXX Banks.

Il FTSE Italia Banks ha chiuso a 8.853,06, in diminuzione di 114,75 punti rispetto alla chiusura precedente. Intanto l'indice bancario europeo termina gli scambi in tono negativo a 104,16, dopo aver avviato la seduta a 105,05.

Tra i titoli del FTSE MIB, aggressivo ribasso per Banco BPM, che flette in maniera scomposta, archiviando la sessione con una perdita del 3,11%.

Seduta in ribasso per Mediobanca, che porta a casa un decremento dell'1,69%.

Sottotono Intesa Sanpaolo, che chiude la seduta con un calo dell'1,32%.

Tra le azioni del Ftse MidCap, ribasso scomposto per Banca MPS, che archivia la sessione con una perdita secca del 2,08% sui valori precedenti.

Risultato negativo per Credito Valtellinese, con una flessione dell'1,13%.

Debole la giornata per Banca Popolare di Sondrio, che porta a casa un calo dello 0,65%.

Tra le small-cap di Milano, aggressivo avvitamento per Banca Carige, che archivia la sessione in forte flessione, mostrando una perdita del 3,26% sui valori precedenti.

Chiusura in profondo rosso per Banca Profilo, che al termine della seduta esibisce una variazione percentuale negativa del 2,47%.

Contenuto ribasso per Banca Finnat, che archivia la sessione in flessione dello 0,93%. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Una mattina in ospedale a leggere libri ai bimbi malati

di Pietro Piovani