Spread sotto quota 280, Piazza Affari debole con l'Europa

Giovedì 4 Ottobre 2018
Borse europee deboli insieme a Piazza Affari mentre il focus degli investitori resta sui conti pubblici italiani. L'indice guida Ftse Mib chiude con un calo dello 0,59%. In lieve calo lo spread: il differenziale tra il decennale italiano e il Bund ha terminato la seduta a 279 punti base, dai 283 punti della chiusura di ieri. Il rendimento dei decennali italiani si colloca al 3,33% dal 3,31% del closing precedente.

A Piazza Affari hanno continuato a recuperare terreno le azioni delle banche, con Intesa Sanpaolo su del 2,15%. Bene anche Telecom Italia (+2,12%), Unipol (+1,88%) e UnipolSai (+1,84%). 

Pirelli ha accusato una delle performance peggiori dell'indice Ftse Mib (-3,3%) risentendo del taglio del giudizio da parte di Ubs (da 'Buy' a 'Neutral'). La peggiore è stata Moncler (-5,6%). Fuori dal listino principale, Astaldi è volata del 29,5%, dopo che Salini Impregilo ha annunciato di avere allo studio il dossier sull'azienda. Pessima performance per Brembo, che registra un ribasso del 3,39%. In caduta Prysmian, che affonda del 2,70%.

Fra le Borse europee, Parigi è stata la peggiore con una flessione dell'1,47%. 


  Ultimo aggiornamento: 18:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma