Piazza Affari avvia in rosso insieme all'Europa

Giovedì 14 Giugno 2018
(Teleborsa) - Tutti negativi gli indici di Piazza Affari e degli altri principali listini europei. All'indomani delle decisioni della Fed di alzare il costo del denaro, oggi i riflettori rimangono puntati sulla BCE. Gli analisti rimangono divisi sulla possibilità che la decisione sullo stop al Quantitative Easing venga formalizzata nel meeting odierno o di fine luglio. Intanto, all'orizzonte rimangono le questioni politiche, mentre rimane alta la tensione tra Italia e Francia dopo il botta e risposta sulla questione della nave Aquarius.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,2%. Lieve aumento per l'oro, che mostra un rialzo dello 0,36%. Seduta sulla parità per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che si attesta a 66,6 dollari per barile.

Invariato lo spread, che si posiziona a 234 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si attesta al 2,83%.

Tra i mercati del Vecchio Continente fiacca Francoforte che mostra un piccolo decremento dello 0,49. Discesa modesta per Londra che cede lo 0,64%. Pensosa Parigi, con un calo frazionale dello 0,62%.

A Milano, si muove sotto la parità il FTSE MIB che scende dello 0,59%. Sulla stessa linea, si posiziona sotto la parità il FTSE Italia All-Share che arretra dello 0,70%.

In cima alla classifica dei titoli più importanti di Milano, troviamo Poste Italiane (+0,97%) che, all'indomani dell'accordo con Amazon è l'unico segno più del FTSE MIB. Resistono alle vendite Prysmian e Fineco


I più forti ribassi, invece, si abbattono su Italgas che mostra un -2,46%. Ieri 13 giugno, il gruppo ha presentato il nuovo piano strategico.

Sotto pressione CNH Industrial, che accusa un calo dell'1,23%.

Scivola Terna, con un netto svantaggio dell'1,08%.

Tentenna Ferragamo, con un ribasso dello 0,99%.

Al Top tra le azioni italiane a media capitalizzazione, SOL (+1,03%), Inwit (+1,39%), Aeroporto di Bologna (+1,53%) e Danieli (+0,46%). Le peggiori performance, invece, si registrano su Sias, che ottiene -3,87%. In rosso IREN che evidenzia un deciso ribasso del 2,48%.




© RIPRODUZIONE RISERVATA