Piazza Affari apre la settimana in rosso insieme all'Europa

Lunedì 24 Settembre 2018
(Teleborsa) - Si apre una giornata negativa per Piazza Affari e le altre principali Borse europee. A pesare sul sentiment degli investitori ancora le tensioni commerciali. La Cina ha cancellato i negoziati commerciali con gli Stati Uniti previsti nel corso della settimana.

Oggi scattano infatti le nuove tariffe del 10% su 200 miliardi di dollari di importazioni cinesi. Pechino ha risposto con contromisure su 60 miliardi di dollari di prodotti americani.

Sostanzialmente stabile l'Euro / Dollaro USA, che continua la sessione sui livelli della vigilia e si ferma a 1,175. L'Oro mantiene la posizione sostanzialmente stabile su 1.197,9 dollari l'oncia. Giornata di forti guadagni per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), in rialzo dell'1,65%. Sulla parità lo spread, che rimane a quota 239 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,85%.

Nello scenario borsistico europeo tentenna Francoforte che cede lo 0,37%. Trascurata Londra, che resta incollata sui livelli della vigilia. Nulla di fatto per Parigi che scivola dello 0,19%.

A Milano, si muove sotto la parità il FTSE MIB che scivola dello 0,34%, interrompendo la serie di sei rialzi consecutivi, iniziata il 14 di questo mese. Sulla stessa linea, si muove al ribasso il FTSE Italia All-Share che perde lo 0,33%.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, incandescente Saipem, che vanta un incisivo incremento del 2,21%. Piccoli passi in avanti per Tenaris che segna un incremento marginale dello 0,75%. Giornata moderatamente positiva per Fineco che mostra un+0,99%. In salita BPER che riflette un aumento dell'1,41%.

Le peggiori performance, invece, si registrano su ENI che scivola dell'1,29%. In calo Banco BPM che arretra dell'1,01%. Calo deciso per Intesa Sanpaolo che segna un -1,02%. Sotto pressione Telecom Italia, con un ribasso dell'1,58%. Soffre Brembo, che evidenzia una perdita dell'1,34%.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma