Per Tus Airways di Cipro "new entry" in Italia

Domenica 11 Marzo 2018
(Teleborsa) - New entry sul mercato italiano dell'aviazione commerciale. E' Tus Airways, compagnia aerea di Cipro, che ha lanciato la prima tratta diretta tra l'aeroporto di Roma Fiumicino e lo scalo internazionale di Larnaca (dopo lo stop dovuto al fallimento di Ciprus Airways), importante città sulla costa meridionale dell'Isola, servita con bireattori Fokker 100 da cento posti. Si tratta di un collegamento bi-settimanale (lunedì e venerdì), che raddoppierà, con quattro voli, durante il periodo festivo di aprile. Rotta che rimarrà operativa tutto l'anno.

Tus Airways è stata fondata nel giugno 2015 fa da manager dell'aviazione e investitori privati. Un nuovo modello di compagnia, che mira a collegare Cipro con i Paesi del Mediterraneo orientale e dell'Europa tramite voli frequenti. L'aviolinea già opera collegamenti da Cipro verso varie destinazioni in Grecia e Israele. Nei programmi di espansione della giovane compagnia aerea, l'Italia è stata scelta come primo Paese dell'Europa obiettivo di nuove rotte.

Il vettore ha la sua base principale all'aeroporto internazionale di Larnaca e prevede già nel corso del 2018 di operare voli verso 16 diverse destinazioni nel 2018. Tus Airways al momento dispone di una flotta di sei velivoli: 2 Fokker 100 e 4 Fokker 70 (da ottanta posti)

Cipro, con capitale Nicosia in zona relativamente centrale, è per estensione la terza isola del Mar Mediterraneo, dopo Sicilia e Sardegna e di poco più grande della Corsica. E' Stato membro dell'Unione europea dal 1º maggio 2004 e del Commonwealth dal 13 marzo 1961. Cipro è divisa "de facto" in due parti separate, rispettivamente sotto influenza greca e turca.

Nicosia, a marzo 2018, è così l'unica capitale ancora divisa: una recinzione militare di separazione, detta "linea verde", che corre da nordovest a sudest, la divide infatti in due zone delle quali, quella meridionale capitale della Repubblica di Cipro e quella settentrionale della Repubblica turca di Cipro, riconosciuta solo dalla Turchia. Nei fatti, Nicosia, città più popolosa dell'Isola e centro dell'economia cipriota, è a oggi l'unica capitale di due Stati.

Cipro è situata a sud della penisola anatolica (70 km), a breve distanza dalle coste del Vicino Oriente (100 km). Una parte del suo territorio è sotto giurisdizione del Regno Unito: si tratta delle basi militari di Akrotiri e Dhekelia (2,8% del territorio).

L'inclusione di Cipro tra gli Stati appartenenti all'Europa o all'Asia è, da tempo, controversa. Dal punto di vista storico-culturale, infatti, l'isola di Cipro si può ritenere uno Stato europeo (e questa considerazione è maggiormente avvalorata da quando la stessa è entrata a far parte dell'Unione europea). Ma dal punto di vista geografico appartiene al continente asiatico, secondo la logica per cui un territorio fa parte di un continente in ragione della sua vicinanza geografica. Anche perché la Turchia, la cui costa è vicinissima all'isola, è universalmente considerata asiatica (tranne la Tracia, con parte di Istanbul).

Ne consegue che a Cipro ci si può riferire come paese europeo o asiatico, a seconda del criterio adottato. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Basta con l'oltraggio ultrà al centro di Roma

di Alvaro Moretti