Milano perde slancio. In Europa piovono le vendite

Milano perde slancio. In Europa piovono le vendite
2 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Luglio 2017, 14:00

(Teleborsa) - Si aggira sui livelli della vigilia la Borsa di Milano che dopo un avvio un passo avanti rispetto all'Europa si allinea all'andamento piatto dei listini europei. Sui mercati continua a pesare la tensione degli eventi internazionali mentre a Tallinn in Estonia oggi 6 luglio si è aperto il Consiglio informale di "Giustizia e affari interni", dove la questione migranti rimane in primo piano. Ora si attende l'avvio di Wall Street dopo che ieri, 5 luglio la Federal Reserve si è divisa sulla strada da intraprendere. I verbali della Banca centrale americana hanno mettono in luce come tra i membri del FOMC continui a esserci indecisione sulle tempistiche da applicare alla riduzione del budget da 4.500 miliardi. Scarna l'agenda macroeconomica europea, che ha visto il solo dato sugli ordinativi all'industria in Germania che hanno ripreso vigore dopo il crollo registrato nel mese precedente. L'Euro / Dollaro USA continua la seduta sui livelli della vigilia, riportando una variazione pari a +0,03%. Sostanzialmente stabile l'oro, che continua la sessione sui livelli della vigilia a quota 1.223,4 dollari l'oncia. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) continua la sessione in rialzo e avanza a 45,7 dollari per barile. Tra gli indici di Eurolandia in calo  Francoforte (-0,90%). In retromarcia Londra che scivola dello 0,73%. Pesante calo per Parigi che arretra dell'1,15%. A Milano, il FTSE MIB  è debole (-0,16%). Sulla stessa linea il FTSE Italia All-Share che scende dello 0,15%. Tra i best performers di Milano, in evidenza Yoox (+0,82%). In cima al principale listino svetta Brembo che mostra un rialzo del 3,37%. In salita Banco BPM  (+1,60%), dopo il giudizio di Citigroup. I più forti ribassi, invece, si abbattono su A2A. In retromarcia Atlantia  (-1,29%) penalizzata da alcuni rumors di stampa che vedrebbero Jp Morgan pronta a  lanciare una controfferta su Abertis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA