Mattarella: "No ai nazionalismi, nessuno metta in discussione i valori europei"

Venerdì 14 Settembre 2018
(Teleborsa) - Sergio Mattarella ribadisce la fiducia nelle Istituzioni Europee. Il Capo dello Stato ha parlato nel corso dell'incontro del Gruppo Arraiolos, che riunisce i presidenti di 13 Paesi Ue svoltosi a Riga, scagliandosi contro i nazionalismi e difendendo i valori europei. "L'obiettivo è quello di una Europa forte, solidale, pacifica. La parola nazionalismo mi provoca l'idiosincrasia e non c'è movimento che possa mettere in discussione i valori europei", sono state le sue dichiarazioni durante l'intervento.

Dalla capitale lettone il Presidente della Repubblica si è anche pronunciato sui vincoli di bilancio imposti dall'Unione, argomento delicato in vista della manovra di stabilità che il Governo italiano presenterà a breve. "L'Italia è un contributore attivo dell'Unione. Mi sono sempre rifiutato di considerare questi rapporti sul piano del dare e avere, i benefici dell'integrazione non sono monetizzabili interamente. Non è attraverso il calcolo contabile che si definisce il vantaggio che l'Unione assicura a tutti i suoi componenti", le parole di Mattarella, che ha ricordato come non si deve fare politica "mercanteggiando sugli spiccioli di bilancio, ma offrendo la garanzia di un futuro in comune".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

M5S e Lega, il diverso approccio al governo delle cose

Colloquio di Alvaro Moretti e Simone Canettieri