Latte: mercoledì 19 aprile parte obbligo etichetta Made in Italy

Lunedì 17 Aprile 2017

(Teleborsa) - Scatta l'obbligo di indicare obbligatoriamente in etichetta l'origine del latte e dei prodotti lattiero-caseari. Mercoledì 19 aprile entra infatti in vigore il decreto, in attuazione del regolamento (UE) n. 1169/2011, firmato dai ministri delle Politiche Agricole Maurizio Martina e dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.15 del 19 gennaio 2017. Si conclude così, dopo quasi un anno, un "percorso" iniziato il 31 maggio 2016 a Milano quando, nell'ambito della giornata nazionale del latte organizzata dalla Coldiretti, l'allora Premier Matteo Renzi annuncio dal palco al Presidente Moncalvo di aver trasmesso il decreto sull'etichettatura del latte alla Commissione Europea.Ora è un momento storico per il Made in Italy che rivoluziona la spesa degli italiani e difende gli allevatori dai "falsi" in una situazione in cui, secondo una rilevazione Coldiretti, 3 buste di latte a lunga conservazione su 4 contengono prodotto straniero. Ma fino a ora era impossibile riconoscerle."Un provvedimento fortemente sostenuto dalla Coldiretti che rappresenta un importante segnale di cambiamento a livello nazionale e comunitario - ha affermato il Presidente, Roberto Moncalvo - perché risponde alle esigenze di trasparenza degli italiani. Ricordo che i consumatori considerano molto importante che l'etichetta riporti il Paese d'origine del latte fresco (95%) dei prodotti lattiero-caseari quali yogurt e formaggi (90,84%) e per il latte a lunga conservazione (76%). l

© RIPRODUZIONE RISERVATA