La prevenzione viaggia in treno. I convogli Trenitalia si tingono di rosa

Lunedì 1 Ottobre 2018
(Teleborsa) - Arriva l'ottava edizione di Frecciarosa nel mese di ottobre dedicato alla prevenzione del tumore del seno e alla cultura della prevenzione.

Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane e IncontraDonna onlus, con il patrocinio del Ministero della Salute e la partecipazione di Farmindustria, si tingono di rosa viaggiando sui convogli di Trenitalia.

L'iniziativa Frecciarosa 2018 è stata presentata oggi, 1° Ottobre, a Roma, da Armando Bartolazzi Sottosegretario del Ministero della Salute, Adriana Bonifacino Presidente di IncontraDonna Onlus, Sabrina De Filippis Divisione passeggeri long haul di Trenitalia, Enrica Giorgetti Direttore Generale di Farmindustria, e Fabrizio Nicolis Presidente della Fondazione Associazione Italiana di Oncologia Medica(AIOM).

Testimonial Cesare Bocci e Carolyn Smith. Moderatrice la giornalista Silvia Mari.

Dal 2 al 31 ottobre a bordo dei treni Frecce, InterCity e Regionali, medici e volontari di IncontraDonna offriranno gratuitamente visite, consulenze, ecografie e materiale informativo riguardo il tumore del seno, con uno sguardo alla salute di tutta la collettività. Combattere il tumore al seno, promuovere corretti stili di vita e sensibilizzare donne e uomini alla cultura della prevenzione: questo è Frecciarosa 2018.

Attività volte alla prevenzione si svolgeranno anche nelle sale di Trenitalia dedicate ai viaggiatori di Roma Termini, Milano Centrale, Torino Porta Susa, Verona Porta Nuova e Salerno.

Questa edizione dedicherà maggiore attenzione alle persone che viaggiano sui treni regionali e al Sud Italia. Per la prima volta, infatti, Frecciarosa arriva in Sardegna sui convogli regionali con visite, ecografie e consulenze, sugli InterCity in Sicilia, sui Frecciargento da e per la Puglia, e Frecciabianca per Reggio Calabria. Sarà distribuito gratuitamente un prezioso Vademecum della Salute, ricco di indicazioni per la salute delle donne e per la famiglia.

Le ultime sette edizioni del Frecciarosa hanno registrato un importante successo: più di 1.500 consulenze a bordo treno e in stazione, circa 3mila visite senologiche gratuite effettuate e oltre 600mila Vademecum della Salute distribuiti. Oltre 8 milioni di viaggiatori Trenitalia in totale intercettati dall'iniziativa.

"Il treno favorisce conoscenza e comunicazione – ha sottolineato Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane – e può essere, per le persone che viaggiano, anche il luogo dove ricevere visite specialistiche e informarsi sui comportamenti da seguire per prevenire malattie e patologie. Frecciarosa è l'iniziativa che FS Italiane promuove ormai da otto anni per sensibilizzare donne e uomini alla cultura della prevenzione. Gli importanti risultati registrati nelle scorse edizioni sono significativi e fanno ulteriormente crescere il nostro forte senso di responsabilità sociale, tratto distintivo della famiglia dei ferrovieri italiani. Abbiamo in programma di investire più tempo e più risorse per uno sviluppo sostenibile dell'intero sistema Paese e per questo già in questa edizione è stata allargata la platea delle persone da coinvolgere. Medici e volontari, infatti, saranno, in Sardegna, a bordo dei treni Regionali, oltre che degli InterCity e delle Frecce nel resto d'Italia". © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Addio coccodrillo del Tevere, Roma è invivibile anche per te

di Pietro Piovani