Eurogruppo sceglie lo spagnolo de Guindos come vice di Draghi alla Bce

Lunedì 19 Febbraio 2018
1
L'Eurogruppo ha deciso: Luis de Guindos sarà il nuovo vice presidente della Banca Centrale Europea. I ministri delle Finanze della Zona Euro oggi 19 febbraio a Bruxelles hanno deciso di dare il proprio sostegno al ministro dell'Economia spagnolo per farlo diventare il nuovo vice di Mario Draghi nel ruolo attualmente ricoperto da Vitor Constancio, il cui mandato scadrà a maggio.

«Sono un pragmatico» per quanto riguarda la politica monetaria. Così de Guindos ha risposto alla domanda se sia una colomba o un falco, secondo quanto riferisce Bloomberg, sottolineando che «difenderà sempre l'indipendenza della Bce». De Guindos ha quindi affermato che nei prossimi giorni rassegnerà le dimissioni da ministro dell'Economia.

L'annuncio dell'Eurogruppo precisa che la decisione dei ministri delle Finanze Ue sulla nomina di de Guindos dovrà essere adottata formalmente dall'Ecofin domani 20 febbraio come raccomandazione da portare al Consiglio Europeo del 22 e 23 marzo prossimi. Dopo una consultazione non vincolante della Bce e del Parlamento europeo, la nomina definitiva dovrebbe arrivare a fine marzo.

Dopo l'ufficializzazione dal parte del Governo spagnolo alla candidatura dell'attuale Ministro dell'Economia della Spagna, de Guindos è apparso come il grande favorito, soprattutto dopo che il Governatore irlandese Philip Lane ha deciso di ritirarsi dalla corsa. Il mandato del nuovo vice Presidente della BCE inizierà dal 1° giugno prossimo.

Intanto,arrivano già le prime critiche. Secondo Il gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo (S&D), l'Eurogruppo «non ha fatto la scelta migliore per il vertice della Bce», scegliendo oggi di appoggiare il ministro dell'Economia spagnolo come nuovo vicepresidente della Banca centrale, e rischia così di «comprometterne l'indipendenza».





  Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio, 19:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA