Dl banche in commissione Finanze con un mare di emendamenti

Venerdì 20 Maggio 2016
(Teleborsa) - Il Dl banche sbarca alla Commissione Finanze al Senato, dove sono stati presentati ben 625 emendamenti. Nessuno è stato presentato dal governo, mentre il Pd ne ha presentati 116, la Lega 144, M5S 136, Forza Italia 59 e Sel 68. Il decreto legge, atteso in Aula il 7 giugno, è appena uscito dalla Commissione Giustizia con un parere piuttosto severo. Questa ha infatti dato un giudizio complessivamente favorevole, ma con paletti: secondo i senatori, infatti, andrebbero stralciate dal provvedimento alcune norme "gravi" o "vessatorie", che rischiano di avvantaggiare il contraente più forte, ovvero le banche. Fra queste norme c'è quella sul pegno immobiliare, che secondo la commissione andrebbe limitato a beni non gravati da diritti reali, ma anche quella sul trasferimento della proprietà di un immobile al creditore, nell'ipotesi di concessione di un finanziamento. E poi c'è la controversa questione dell'inadempimento, che scatterebbe dopo un lasso di tempo giudicato troppo esiguo (sei mesi o tre rate non pagate).  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dieci città cinesi da Fiumicino, invasione di turisti del Dragone

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma