Di Maio: priorità a reddito di cittadinanza e pensioni d'oro

Giovedì 14 Giugno 2018
(Teleborsa) - Il Governo punta ad avviare il reddito di cittadinanza nel 2019 introducendo il fondo nella prossima legge di Bilancio.

Lo ha annunciato il vice Premier e Ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, a Rtl, aggiungendo che a fino anno ci sarà la riforma dei centri per l'impiego in modo tale che "avranno subito una riorganizzazione nei prossimi sei mesi".

Un altro provvedimento al quale l'Esecutivo vuole mettere mano "il prima possibile" è quello sulle pensioni d'oro. "In questi 80 giorni la Camera, con il presidente Fico, ha scritto una delibera storica sul taglio ai vitalizi per gli ex parlamentari. Iniziamo da un atto storico interno alla Camera e poi trasferiamo lo stesso principio per le pensioni sopra i 5.000 euro netti per tutti coloro che non hanno versato i contributi ma hanno una pensione d'oro e quindi devono avere una pensione per i contributi che hanno versato" ha affermato Di Maio.

Il vice Premier pentastellato ha poi sottolineato che nel contratto di Governo non c'è lo stop al tetto all'uso del contante. Una risposta tra le righe a quanto proposto dall'altro vice Premier nonché Ministro dell'Interno, Matteo Salvini. "Nel contratto questo punto non c'e', lavoriamo su altri fronti", ha detto. © RIPRODUZIONE RISERVATA