Yoox si fonde con Net-a-Porter: nasce un colosso globale dell'e-commerce di lusso

Yoox si fonde con Net-a-Porter: nasce un colosso globale dell'e-commerce di lusso
2 Minuti di Lettura
Martedì 31 Marzo 2015, 08:41 - Ultimo aggiornamento: 1 Aprile, 17:29

Yoox, il portale italiano dell'e-commerce della moda, va a nozze: la società fondata da Federico Marchetti ha sottoscritto un accordo con Compagnie Finaciere Richemont per una fusione con la controllata Pret-A-Porter, principale retailer mondiale di lusso on-line. Lo si legge in una nota congiunta in cui si annuncia la nascita di una società con ricavi aggregati per 1,3 miliardi di euro.

«Complimenti a Federico Marchetti e al team di @yoox Tanto di cappello, bravissimi. E in bocca al lupo», ha scritto sul Twitter il premier Matteo Renzi.

La fusione, il cui closing è atteso per settembre 2015, avverrà mediante concambio in azioni Yoox e darà vita a una nuova società denominata Yoox Net-A-Porter. La newco sarà controllata da Richemont con il 50% del capitale, ma i diritti di voto esercitabili saranno limitati al 25% per garantire l'indipendenza del nuovo gruppo. Inoltre, Richemont non potrà nominare più di 2 membri del consiglio di amministrazione su 12. Yoox, con il nuovo nome, continuerà a essere quotata alla Borsa di Milano e ad avere sede legale in Italia.

Marchetti, fondatore e amministratore delegato di Yoox, manterrà la stessa posizione nel nuovo gruppo. Lo stesso varrà per Natalie Massenet, fondatrice e presidente esecutivo di Net-A-Porter. Al completamento della fusione, Yoox Net-A-Porter Group intende promuovere un aumento di capitale fino a un massimo di 200 milioni di euro per finanziare nuove opportunità di crescita e l'integrazione e favorire l'ingresso di investitori strategici.

L'operazione, spiegano le due società, garantirà numerose sinergie, attese a regime a circa 60 milioni di euro a livello di ebitda, derivanti soprattutto da risparmi di costo (in tecnologia e economie di scala a livello di logistica e marketing) e investimenti in conto capitale (ottimizzazione investimenti in ricerca).

© RIPRODUZIONE RISERVATA