Turismo, gli italiani tornano in vacanza ma con parsimonia

Mercoledì 22 Luglio 2015
(Teleborsa) - In attesa del grande esodo estivo, le previsioni degli operatori turistici lasciano sperare in una stagione migliore, grazie al miglioramento delle condizioni economiche del Paese, sia per effetto delle condizioni climatiche più favorevoli ai viaggi ed al grande caldo di luglio.


Secondo il Presidente di Federturismo Confindustria, Renzo Iorio, ”quest'estate, dopo anni di flessione e stagnazione, si prevede una stagione di ripresa anche per la componente domestica del turismo italiano”.

I primi mesi del 2015 hanno gettato le basi per una ripresa del settore, che, secondo l'associazione degli operatori alberghieri evidenziare un aumento degli arrivi dei turisti stranieri di quasi il 3%, con una prevalenza dei flussi dagli USA e dall'Europa centrale richiamati anche dall'Expo, ma anche sulla ripresa delle vacanze dei connazionali.

Il 70% sceglierà infatti le nostre località marittime con in testa la Puglia e la Toscana, ma anche le città d'arte ritrovano in modo significativo i flussi nazionali. La permanenza media, sia dei turisti internazionali, che di quelli domestici continua a ridursi in favore di più vacanze ripetute e il rapporto qualità prezzo resta l'elemento cardine di scelta, oltre ovviamente alla visibilità e acquistabilità sul web di strutture e servizi. Ultimo aggiornamento: 17:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua